Antonio Cassano, guai in famiglia: arrestato il fratello Giovanni “u curtu”

0
297

Guai con la giustizia per Giovanni Cassano: il fratellastro dell’ex calciatore Antonio è stato arrestato per un furto in un appartamento.

I Carabinieri di Sannicandro hanno arrestato nelle scorse ore Giovanni Cassano, fratellastro del famosissimo ex calciatore della Nazionale Antonio Cassano. Secondo quanto si apprende dalla cronaca locale le indagini a suo carico sono partite già a giugno scorso, in seguito al furto di gioielli avvenuto in un appartamento del centro del paesino in provincia di Bari.

I malviventi avevano sottratto beni per un valore pari a 30 mila euro e si erano dati alla fuga a bordo di un’utilitaria grigia. La scena è stata ripresa da delle telecamere piazzate all’esterno dell’abitazione. Nei filmati si vedeva il momento dell’ingresso e quello dell’uscita dei ladri, attesi a bordo dell’auto da un guidatore scelto.

Incastrato dalle telecamere

Secondo quanto riferito dalle forze dell’ordine, l’uomo alla guida dell’auto era proprio il fratellastro di Antonio Cassano. Gli investigatori lo hanno riconosciuto grazie ad un tatuaggio che ha sul braccio e alla sua conformazione fisica. Proprio questa, motivo per cui viene chiamato ‘U curtu’, sarebbe stata decisiva per indirizzare i sospetti verso di lui.

Questa mattina i Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno ritrovato l’auto utilizzata per il furto in un box privato al quartiere San Paolo di Bari. All’interno del mezzo c’erano una bombola con miscelatore utilizzata per tagliare le casseforti, un piede di porco, un piccone, un jammer per inibire i gps e vari altri attrezzi da scasso. Giovanni Cassano è stato dunque arrestato con le accuse di furto pluriaggravato in appartamento, violazioni plurime della sorveglianza speciale a cui è sottoposto, guida senza patente, possesso illecito di grimaldelli e guida con targa manomessa.

Cosa fa oggi Antonio Cassano

Antonio Cassano è stato forse la principale delusione del calcio italiano degli ultimi anni. Dopo aver esordito da 17enne con la maglia del Bari ed aver mostrato a tutti qualità fuori dal comune, il calciatore pugliese ha dilapidato un patrimonio tecnico infinito, finendo la carriera in squadre minori e con molti meno successi di quelli che avrebbe potuto potenzialmente ottenere.

Leggi anche ->Che fine ha fatto Paul Gascoigne? Rieccolo in tv: “Prendo la vita come viene…”

A 38 anni è ormai un ex calciatore professionista e si è parzialmente slegato dal mondo del calcio. Dopo aver lavorato per anni come opinionista fisso a Tiki Taka, infatti, adesso collabora con Adani, Vieri e Ventola ad un programma di commento della Serie A su Bobo Tv. Questo però lo potremmo definire più che altro un hobby. Come lavoro al momento fa il manager della moglie Carolina Marcialis, la quale è tornata a giocare a pallanuoto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here