“Dov’è Diego?”: c’è chi ancora non sa della morte di Maradona

0
159

C’è ancora chi a distanza di quasi un anno dalla scomparsa di Diego Maradona non è al corrente della sua dipartita.

La fine del 2020 è stata particolarmente triste per gli appassionati di calcio, specie per quelli di lunga data. In quei mesi, infatti, sono scomparse due leggende di questo straordinario sport, due che in Italia e nel mondo hanno lasciato un segno indelebile e saranno ricordati per sempre. Stiamo parlando ovviamente di Paolo Rossi, eroe del mondiale conquistato nel 1982 in Spagna, e di Diego Armando Maradona, eroe dei due mondi: trascinatore dell’Argentina al mondiale ’86 e del Napoli di fine anni ’80, quello che vinse in Italia e rischio di vincere in Europa.

Ovviamente la notizia della morte di Maradona ha avuto un’eco mondiale e per mesi tutti i quotidiani del mondo ne hanno parlato. Diego era ancora abbastanza giovane ed anche se le sue condizioni di salute avevano cominciato a vacillare da tempo, sembrava che fossero stabili. Per questo la procura di Buenos Aires ha aperto un’inchiesta per negligenza a carico dei medici che si stavano occupando di lui in quel momento. Insomma della morte di Maradona si è parlato per mesi ed è quasi impossibile che qualcuno non ne sappia nulla, eppure c’è un suo grande amico che non ne è ancora a conoscenza.

Leggi anche ->Allenatore picchia l’arbitro durante partita dei dilettanti: dov’è successo e quanto rischia?

Carlos Bilardo non sa ancora che Diego Maradona è morto

Nelle scorse ore dall’Argentina è giunta la notizia che Carlos Bilardo, storico allenatore di quell’Argentina che conquistò il mondiale in Messico, non sa della tragica dipartita del suo capitano e chiede ancora di lui. Il motivo per cui l’ex tecnico non è stato informato dell’accaduto è legato alle sue precarie condizioni di salute. Biliardo è affetto dalla la sindrome di Hakim-Adams: una malattia neuro-degenerativa che influisce sui ricordi e sulla lucidità.

Diego e Carlos erano legatissimi, i due hanno creato un sodalizio che dall’Argentina campione del mondo si è spostato poi al Siviglia e al Boca Juniors. Bilardo ha anche accompagnato Diego nella sua esperienza da selezionatore della Nazionale in qualità di dirigente. Sapere dunque della morte dell’amico potrebbe peggiorare la sua condizione mentale. Adesso, però, gli eroi della sua Argentina hanno deciso di comunicarglielo: andranno tutti insieme e lo hanno già comunicato al fratello dell’ex tecnico.

Leggi anche ->Diego Maradona, l’ultimo video prima della morte: “Sono un po’ ammaccato”

Adesso resta da decidere il giorno in cui questa drammatica comunicazione verrà fatta. Nessuno vorrebbe arrecargli altro dolore, ma Bilardo continua a vedere le partite di calcio e ogni volta chiede di Diego, vuole sapere dov’è, cosa fa adesso e perché non lo vede più.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here