Occhio alle lontre! In Alaska hanno iniziato ad aggredire persone ed animali

0
101
Lontre di fiume

Nelle ultime settimane gli alascani sono stati vittime di un insolito attacco che ha minato la loro sicurezza. Le autorità statali, infatti, stanno cercando un gruppo di violente lontre di fiume (Lutra canadensis) che hanno misteriosamente aggredito adulti, bambini e cani ad Anchorage, in Alaska.

A settembre sono stati segnalati in tutta la città tre attacchi da parte delle lontre ed in uno di questi un bambino è rimasto ferito. I funzionari del Ministero della Pesca e della Caccia, Alaska Department of Fish and Game (ADFG), hanno chiesto ai residenti di “fare attenzione intorno ai laghi e ai fiumi vicini alle loro abitazioni”, dopo quest’ultima aggressione.

Secondo quanto riportato da Live Science, sito web di notizie scientifiche, un bambino di nove anni, Ayden Fernandez, stava filmando quattro lontre in uno stagno delle anatre con suo fratello, quando uno degli animali si è separato dal resto del gruppo assalendolo. Ayden, per sfuggire all’attacco, è inciampato cadendo; non ha avuto il tempo di rialzarsi che la lontra si era già avventata su di lui.

“Ha due segni di zanne sulla parte posteriore della coscia e uno sulla parte anteriore, su tutte e due le gambe”, ha raccontato sua madre, Tiffany Hernandez, all’Anchorage Daily News, aggiungendo che: “Ha anche una ferita da puntura sul piede. Mentre stava scappando, ha finito per cadere e la lontra si è attaccata alla sua schiena.”

Ayden è stato portato al pronto soccorso, dove ha ricevuto una vaccinazione antirabbica e un richiamo. Si sono verificati altri due attacchi più tardi sempre a settembre, entrambi avvenuti nello stesso giorno, secondo l’ADFG. Nel primo, una lontra ha morso una donna che stava salvando il suo cane dal gruppo di mustelidi. Nel secondo, invece, segnalata sempre nello stesso lago, le lontre hanno attaccato un altro cane, ma non è la prima volta che le lontre attaccano i cani in città.

In due distinti incidenti nel 2019, due cani, un labradoodle e un husky incrociato, sono stati attaccati e trascinati sott’acqua dalle lontre mentre nuotavano nei laghi di Anchorage, ha riferito l’Huffpost; il proprietario dell’husky ha dovuto buttarsi addosso al suo cane per proteggerlo dalle lontre. Entrambi i cani stanno bene, ma hanno ricevuto morsi e tagli che hanno richiesto più punti.

Perché le lontre attaccano cani e persone?

Sebbene nessuno sappia quante lontre ci siano dietro questi incidenti, David Battle, un biologo della fauna selvatica presso l’ADFG, sospetta che si possa trattare di un solo gruppo: “Sembra che ci siano sempre state quattro o cinque lontre coinvolte in tutte le aggressioni”, ha spiegato Battle a WordsSideKick.com. “Considerando la rarità di questo comportamento nelle lontre e il fatto che il primo attacco segnalato è stato nel 2019 e da allora è successo diverse volte, molto probabilmente questo è un gruppo rimasto insieme per un po’ o che si riunisce frequentemente per un periodo di tempo.”

I gruppi di lontre tendono ad essere composti da una madre con i suoi cuccioli o diversi maschi scapoli. Battle ha affermato che poiché sono state segnalate più lontre impegnate in attacchi, è probabile che il gruppo sia un insieme di lontre adulte, rispetto a una sola lontra madre che difende i suoi piccoli, incapaci di aggredire. Dato il coinvolgimento dei cani in quasi tutti gli incidenti, la spiegazione più probabile per il comportamento aggressivo delle lontre si può ricercare in una reazione di difesa di fronte ai cani.

“La maggior parte delle lontre non è mai così violenta nei confronti dei cani o delle persone. In generale, sono animali curiosi, ma non tipicamente aggressivi”, ha sottolineato il biologo. “È possibile che un incidente con un cane abbia sviluppato nelle lontre un elevato senso di difesa e protezione, dopo di che le lontre hanno imparato a intraprendere sempre un’azione aggressiva alla vista di un cane, ma è impossibile dirlo con certezza”.

Eppure le lontre non sarebbero nuove ad attacchi anche violenti, anche contro le persone. Un’analisi del 2011 della Oceanographic Environmental Research Society ha rilevato che dal 1875, le persone hanno segnalato trentanove attacchi di lontre selvatiche negli Stati Uniti. Di questi, quindici si sono verificati nella sola Florida e ventiquattro delle lontre assalitrici avevano la rabbia. Le lontre di solito infliggono solo ferite lievi agli umani e nessuno degli attacchi è stato fatale, ma in uno dei casi più estremi, una vittima di un attacco di lontra particolarmente brutale ha dovuto ricevere quasi duecento punti.

In un caso notevole nel 2018, una donna della Florida di 77 anni è stata brutalmente attaccata da una lontra mentre faceva paddleboarding in Florida, secondo quanto riportato in precedenza sempre da Live Science.

L’ADFG sta cercando il gruppo di lontre responsabile di questa recente ondata di attacchi, ma Battle crede che data la mancanza di un territorio fisso degli animali, così come la loro capacità di muoversi ampiamente attraverso corsi d’acqua interconnessi, potrebbe essere difficile rintracciarle. Una volta che le lontre verranno trovate, l’ADFG provvederà subito a rimuovere gli animali pericolosi dal gruppo: “Identificarle richiederà molto probabilmente avvistare le lontre, valutando il loro comportamento, ovvero come reagiranno alla presenza di persone e cani”, ha spiegato il ministero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here