Amouranth riammessa su Twitch dopo il quinto ban per contenuti osè: cos’è successo?

0
189

La streamer Amouranth è stata riammessa a Twitch dopo aver ricevuto il quinto ban per contenuti osé: cosa è successo?

Tre giorni fa Kaitlyn Siragusa, conosciuta in rete con il nickname Amouranth, ha conseguito un record di ban essendo stata sospesa contemporaneamente su Twitch, Tik Tok e Instagram. E’ la prima volta infatti che una streamer (o influencer) viene bannata nella stessa giornata da tre differenti social, ma per lei non è certo una novità ricevere simili provvedimenti.

La ragazza infatti è divenuta nota su Twitch per aver cominciato a condividere contenuti che nulla hanno a che fare con i videogiochi. Accortasi che gran parte del suo pubblico era interessato alla sua prosperosa fisicità, infatti, Amouranth ha deciso di approfittarne ed ha cominciato a condividere contenuti soft core. Proprio la natura osé delle sue dirette le è costata i primi quattro ban su Twitch.

Tuttavia il suo esempio è stato seguito anche da altre streamer e decine di milioni di visualizzazioni e di utenti non attendevano altro che vedere i video di Amouranth e di altre colleghe. Così l’app di Amazon ha deciso di riammettere le ragazze e di creare una categoria apposita per quella tipologia di contenuto: l’Hot Tube.

Per chi non avesse idea di cosa stiamo parlando, si tratta di video di ragazze che si mostrano in costume dentro una vasca da bagno o una piscina di plastica e concedono uno show dai connotati erotici. Tuttavia, per evitare che simili contenuti degenerassero, Twitch ha imposto delle regole di comportamento.

Leggi anche ->Far Cry 6, gli animalisti contestano il gioco Ubisoft: “Glorificate la crudeltà”

Amouranth ammessa nuovamente a Twitch

Il giorno successivo al quinto ban, Kaitlyn ha girato un video su Youtube in cui ironicamente commentava l’ennesima sospensione da Twitch, spiegando al suo pubblico con il solito stile irriverente e provocante che non aveva idea del perché fosse stato preso questo provvedimento. La ragazza ha ipotizzato che il motivo potesse essere legato all’utilizzo di una maschera di piccione in un video ASMR, ma ha anche aggiunto che si trattava di una supposizione e che non poteva esserne sicura.

Ieri è emersa la notizia secondo cui Amouranth stava pensando di spostarsi dai canali social a quelli apertamente erotici e per adulti per evitare nuovamente simili problematiche. D’altronde la giovane americana guadagna la bellezza di 1,2 milioni di dollari al mese dal solo profilo Onlyfans e potrebbe benissimo spostarsi solamente su simili piattaforme.

Oggi Twitch ha riammesso la ragazza, dunque è probabile che l’infrazione commessa non fosse ritenuta troppo grave. Nel frattempo Twitter le ha concesso lo stato “Verificato”, bollino che viene assegnato solo agli account autentici in cui non vengono commesse infrazioni da almeno 6 mesi. Pare dunque che Amouranth sappia stare alle regole, quantomeno su Twitter. Non è chiaro al momento se Tik Tok ed Instagram invece hanno rimosso il ban.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here