Coronavirus, allarmante report australiano: il virus potrebbe mutare entro un anno. C’è solo una soluzione

0
260
vaccinazione covid

L’allarme che arriva dall’Australia in fatto di Covid-19 mette un po’ di paura: infatti, secondo gli esperti in questione citati dal ‘Mirror’ – il virus potrebbe nuovamente mutare nell’arco di un anno se i vari Paesi non prenderanno dei provvedimenti relativamente alla vaccinazione, di modo tale che questa possa essere più estesa possibile.

Leggi anche -> Nuova mutazione, in allerta l’OMS: cosa sappiamo della variante ‘Mu’

Secondo un rapporto che è stato pubblicato in Australia la pandemia non potrà dirsi conclusa per nessuno finché non lo sarà per tutti. Ovvero, in altre parole, non sarà finita finché il virus non sarà definitivamente debellato.

Stando sempre allo stesso rapporto, un sondaggio condotto su 77 epidemiologi di 28 differenti Paesi ha rilevato che due terzi di questi ritengono che il virus potrebbe mutare nel giro di un anno.

Il report sottolinea inoltre come per i Paesi più poveri sarà difficile vaccinare il 70% della popolazione se non verranno aiutati dai Paesi più ricchi.

Il raggiungimento della soglia del 70% dei vaccinati per i Paesi meno abbienti potrebbe avvenire nel 2030, e queste sono stime piuttosto ottimistiche.

Per questa ragione gli esperti hanno chiesto al governo australiano di condividere 2 milioni di vaccini e stanziare la cifra di 250 milioni di dollari (circa 160 milioni di euro) sempre per i vaccini per i paesi meno frtunati.

Il rapporto australiano è chiaro sull’aspetto della velocità nella vaccinazione: “La velocità è fondamentale. Se vacciniamo il mondo il più velocemente possibile, la possibilità di mutazioni diminuisce“. E soprattutto parla in maniera chiara circa la facoltà mondiale di fare questo: “E’ nella nostra possibilità limitare la mutazione, al fine che non sia così mortale“.

Nel frattempo – guardando alle misure prese in altre parti del mondo mentre nel nostro Paese si parla sempre e solo di Green Pass, non comprendendo che solo la vaccinazione potrà far sì che questa pandemia abbia fine –  nel Regno Unito è iniziata la campagna anti-influenzale più grande di sempre: si parla di 35 milioni di persone che avranno diritto al vaccino anti-influenzale gratis per poter essere protette durante questo inverno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here