Meghan Markle e la malattia della sorella: di cosa si tratta?

0
276
sorella meghan markle

La sorellastra di Meghan Markle, contro la quale ha scritto un memoir al veleno, soffre di una grave patologia che la costringe sulla sedia a rotelle. Tutto quello che c’è da sapere sulla patologia e quali i sintomi che la rendono invalidante

Non scorre di certo buon sangue fra Meghan Markle e la sua famiglia, con la quale ha di fatto tagliato i ponti.

Sia con il padre che con i due fratelli, la duchessa del Sussex non ha più alcun tipo di rapporto se non quello fatto di frecciatine mediatiche e attacchi senza filtri.

E’ stata in particolare la sorellastra Samantha a sferrare un duro attacco all’ex attrice. La donna non ha infatti perso occasione per screditare pubblicamente la duchessa, al punto da scrivere il libro rivelazione “Diario della sorella di una principessa arrivista”. 

Nel libro in questione, una sorta di memoir, Samantha Markle parla anche di un altro delicatissimo argomento: la sua malattia. 

La malattia di Samantha Markle, sorrelastra di Meghan

La sorellastra della Duchessa del Sussex ha confessato nel suo libro di essere affetta dalla sclerosi multipla (SM). 

La patologia le è stata diagnosticata nel 2008, come riferito all’interno del suo libro rivelatorio. Da quel momento è sulla sedia a rotelle, e ha confermato di “aver vissuto con la disabilità”.

La Sclerosi Multipla ha origine in una disfunzione nel sistema nervoso ma c’è molto altro da sapere. Vediamo nel dettaglio.

Cos’è la sclerosi multipla, la malattia di cui soffre la sorella di Meghan Markle

Come riportato dall’Aism, l’Associazione italiana sclerosi multipla, la SM è una malattia di tipo neurodegenerativo che colpisce il sistema nervoso centrale.

E’ una patologia molto complessa, che si configura come un comportamento anomalo da parte del nostro sistema immunitario che attacca i tessuti e le cellule del sistema nervoso centrale.

E’ dunque una patologia autoimmune: il nostro sistema immunitario, cioè, riconosce come fossero “esterni” e “dannosi” i nostri stessi tessuti e inizia ad aggredirli.

Il danno che subiscono le connessioni nervose porta a un’alterazione nella trasmissione delle informazioni che dal cervello viaggiano al corpo. E’ proprio questo aspetto a provocare la comparsa dei fastidiosi sintomi della malattia, in cui decorso è, di fatto, imprevedibile.

Sintomi e diffusione della sclerosi multipla

Attualmente nel mondo sono 2 milioni e mezzo le persone colpite da questa malattia, la quale può fare la sua comparsa in chiunque.

Le donne, tuttavia, risultano essere quelle maggiormente colpite, con un’incidenza di 2 a 1 rispetto agli individui di sesso maschile.

I sintomi maggiormente invalidanti fanno la loro comparsa nel momento in cui il sistema immunitario inizia ad aggredire la mielina, ossia il rivestimento che protegge le cellule del nostro sistema nervoso.

Essi sono variabili, e possono manifestarsi con disturbi alla vista, senso di affaticamento, difficoltà a stare in equilibrio e deambulare, formicolio, disturbi alla vescica, alterazioni dell’umore e difficoltà a concentrarsi, oltre che lo sviluppo di un iper sensibilità.

Va specificato come, tuttavia, la SM non comporti di per sé una disabilità grave, e questo grazie a una serie di terapie in grado di rallentare il corso di questa difficile malattia.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here