Pallacanestro, malore durante la partita: muore in campo un giocatore 32enne

0
332

Enorme lutto nel mondo della pallacanestro italiana.

Un cestista di 32 anni è morto in campo, rendendo la vicenda se possibile ancor più drammatica per le circostanze in cui è maturata.

Haitem Jabeur Fathallah, classe ’89 nato ad Agrigento e da qualche anno in forza alla Fortitudo Messina, è morto presso l’ospedale di Reggio Calabria dopo essere trasportato d’urgenza presso il nosocomio reggino per un malore che lo ha colpito durante la gara contro la Dierre Reggio.

A metà del terzo quarto dell’incontro valido per il campionato di Serie C Gold, il play (che in carriera aveva giocato oltre 250 nei campionati senior, militando per lo più in compagini siciliane) si è accasciato al suolo, perdendo i sensi.

Sensi che non riprenderà più.

Fathallah – che è rimasto incosciente tutto il tempo – è morto poco dopo il ricovero e secondo quanto riportato da diverse realtà tra cui il ‘Corriere’ avrebbe sofferto una crisi ipoglicemica che lo avrebbe portato al coma.

Inutili i tentativi di rianimare il giocatore da parte dei medici presenti sugli spalti.

Secondo quanto riportato dalla testata locale TempoStretto, Fathallah avrebbe accusato il malore e sarebbe quindi stato sostituito, con i medici che avrebbero provato a salvarlo mentre la gara andava avanti con i giocatori ignari di quanto stesse accadendo.

Molteplici i messaggi di cordoglio sui social, con tutti gli appassionati della pallacanestro di Sicilia e Calabria sotto shock per l’accaduto.

Fra gli altri – è arrivato prontamente un messaggio della Pallacanestro Viola, importante realtà reggina, attualmente in serie B

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here