Bimba di 4 anni scompare dal campeggio con i genitori. Un altro caso Maddie McCann?

0
182
cleo smith bambina scomparsa

Mentre in questi ultimi mesi la polizia tedesca sta facendo di tutto per confermare l’identità del rapitore di Maddie McCann, la bambina inglese scomparsa durante una vacanza in Portogallo con i genitori nel 2007, in queste ore un caso simile sta mettendo in apprensione l’Australia.

Leggi anche -> “Siamo convinti al 100%”: ecco chi ha rapito e ucciso Maddie McCann

Si tratta del caso di Cleo Smith, una bambina di 4 anni, che durante una vacanza al campeggio Quobba Blowholes – che si trova a circa mille chilometri da Perth, è sparita dalla sua tenda senza lasciare traccia.

La foto divulgata dai media mostra una bambina bionda, con un viso rotondo e un dolcissimo sorriso. La fotografia sta facendo il giro dei media da quasi quattro giorni.

La piccola Cleo è scomparsa nella notte tra sabato e domenica dalla tenda dove dormiva con mamma Ellie, il patrigno Jack e la sorellina di nemmeno un anno.
Eppure sembra che nessuno abbia visto niente.

Il racconto di mamma Ellie è sempre lo stesso e va avanti quasi come un disco rotto:

Verso l’una e mezza del mattino le ha dato da bere e poi è andata a dormire. La tenda è divisa in due vani, da una parte i genitori dall’altra le due figlie. Verso le sei e mezza Ellie si è svegliata perché chiamata dalla figlia più piccola. A quel punto si è accorta che la tenda era aperta e di Cleo nessuna traccia. La bambina è scomparsa assieme al suo sacco a pelo. Il tutto fa pensare a un rapimento, anche se la polizia non si sbilancia più di troppo.

A dare una mano con le ricerche sono arrivati, oltre ai soccorsi con droni e strumentazione all’avanguardia, anche gli aborigeni che conoscono quella spiaggia come nessun altro.

“Non escludiamo nessuna pista”: la polizia continua le ricerche

Ma da quattro giorni non ci sono tracce della piccola Cleo. L’ispettore John Munday ha affermato: “Non escludiamo nessuna pista. Cerchiamo sotto qualsiasi arbusto, dietro ogni roccia“.

La situazione si è resa complicata anche a causa del maltempo che ha fatto sospendere le ricerche per diverse ore prima di riprendere.

Certo, la situazione è particolarmente strana. Possibile che i genitori non si siano accorti che qualcuno entrava nella tenda? Possibile che non si siano accorti di una possibile fuga della bambina?

Quest’ultima possibilità sono i genitori stessi a escluderla: “Quando torniamo da una passeggiata è sempre esausta, non se ne sarebbe andata in giro da sola di notte a camminare“.

Non resta che attendere gli sviluppi della vicenda.

Nella speranza di un epilogo migliore rispetto a quello si teme possa giungere nella vicenda Maddie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here