Uncontrollable Sinner: il tennista incappa in uno stop e se la prende con l’avversario, cosa è successo

0
138

Dopo l’inattesa sconfitta all’Open di Vienna, Jannik Sinner si è sfogato con la stampa accusando l’avversario di aver esagerato.

Ancora una volta Jannik Sinner ha dimostrato di essere un grandissimo talento, ma di non aver ancora raggiunto quella maturazione che gli permetterà di fare il salto definitivo verso l’olimpo del circuito Atp. Dopo un periodo estremamente favorevole in cui -merito di due vittorie in due tornei del circuito Atp – ha conquistato la top ten del tennis mondiale facendo segnare numerosi record di precocità per il tennis nostrano, l’altoatesino aveva fatto sperare a tutti che potesse aver raggiunto una definitiva maturazione quando ha sconfitto ai quarti dell’Open di Vienna il diretto concorrente per un posto alle Atp Finals, Casper Ruud.

Sabato lo attendeva la prova del nove con Tiafoe, tennista statunitense che in classifica è parecchie posizioni indietro. Sinner ha preso il primo set con facilità, ma successivamente ha perso di concentrazione e si è fatto ribaltare la partita, perdendo la possibilità di andare in finale e mettere in cassaforte la partecipazione al torneo più importante dell’anno. Man mano che la partita andava avanti, Sinner era sempre più nervoso e deconcentrato, incapace di giocare il suo miglior tennis e di ribaltare in proprio favore l’incontro.

A fine incontro il tennista altoatesino ha ammesso di non aver saputo gestire la situazione ma ha anche attaccato l’avversario accusandolo di scorrettezza: “Questa volta ha davvero esagerato. Già fin dall’inizio, al cambio campo commentava il mio servizio. Io non ho risposto. Forse devo imparare a fronteggiare diversamente questi atteggiamenti, magari dovevo parlare. Non so, di sicuro mi ha tirato addosso tre volte, si è buttato in terra quando ho fatto punto, il ‘cinque’ al pubblico… Francamente troppo”.

Sinner infuriato dopo la sconfitta con Tiafoe: riuscirà ad andare alle Atp Finals?

Nonostante reputi scorretto il comportamento dell’avversario, Sinner è consapevole che il cambiamento mentale lo deve fare lui, riuscendo a reagire alle provocazioni sul campo, senza farsi infastidire e senza perdere concentrazione. Il tennista non è contento dell’esito dell’incontro e del torneo, consapevole di aver sciupato una grande occasione in vista delle Finals di Torino: “Sì non posso lamentarmi per queste ultime settimane ma ho lasciato 100 punti”.

Il prossimo obiettivo è l’Open di Parigi, torneo che gli potrebbe garantire l’accesso alle Finals una volta per tutte. Il nostro talento, però, sa che quello francese sarà un torneo maggiormente impegnativo, con una concorrenza ben più spietata di quella di Vienna: “E’ vero che c’è Parigi, ma lì ci sono tutti e sarebbe stato importante prendere un po’ di vantaggio”.

Leggi anche ->Direttrice di gara perde coscienza in campo: il gesto eroico di un 18enne

Attualmente Jannik si trova alla nona posizione del ranking mondiale, posizione che gli garantisce l’accesso al torneo finale grazie alla rinuncia di Rafa Nadal. Il fuoriclasse spagnolo ha infatti già annunciato che non prenderà parte agli ultimi tornei stagionali a causa di problematiche fisiche. Per mantenere il posto Sinner dovrà fare più punti del polacco Hurzack e del canadese Auger-Aliassime, gli unici due in grado di togliergli il posto nel torneo tra i migliori otto tennisti al mondo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here