Campagna di vaccinazione illegale in un aeroporto tedesco: l’incredibile vicenda di un vaccino non approvato

0
498

Già nel maggio 2020 il ricercatore tedesco (nonché miliardario) Winfried Stocker ha affermato di aver creato un vaccino efficace contro il Covid-19.

L’uomo 74enne (il cui nome è associato frattanto a polemiche legate ai richiedenti asilo) aveva affermato senza dubbi: “Ora sono immune!dopo essersi iniettato il prodotto di propria creazione, quando ancora nessun vaccino era stato ufficialmente lanciato.

Leggi anche -> Scambiò il vaccino con acqua salata: 9000 persone dovranno essere nuovamente vaccinate

Ovviamente il prodotto non ha avuto alcun via libero e la comunità scientifica si è subito dimostrata scettica riguardo all’efficacia di questo pseudo-vaccino.

Stoker nel maggio dello scorso anno aveva affermato che “i nostri partner sono i primi creare reagenti per la maggio dello scorso anno di una serie di malattie infettive emergenti“.

L’uomo, che è frattanto professore dell’Università di Lubecca, ha affermato di aver creato un prodotto basato su “un costrutto antigenico in cui gli anticorpi del Sars-CoV-2 possono essere rivelati con affidabilità”.

A quel punto non ha aspettato molto tempo e, con l’aiuto di un assistente, si è fatto iniettare il farmaco affermando: “Ora sono immune”.

Ma – in una fase in cui già da tempo altre case farmaceutiche hanno testato, sviluppato e diffuso altri vaccini – la comunità scientifica tedesca ha sempre detto di non confidare nel prodotto di Stocker.

Così la polizia di Lubecca ha deciso di correre ai ripari quando ha intercettato una campagna di vaccinazione portata avanti in un aeroporto dove si inoculava il vaccino non approvato di Stocker, come riportato dall’agenzia di stampa Sputnik.

Oltre 50 le persone hanno ricevuto lo pseudo-vaccino di Stocker

L’aeroporto sarebbe di proprietà dello stesso Stoker, ecco spiegato il perché della campagna vaccinale effettuata in questo aeroporto.

Nella giornata di sabato, verso le 15.00, la polizia di pattuglia in zona ha riscontrato un gruppo di 80 persone riunite davanti all’edificio: s’è quindi scoperto che erano in attesa di ricevere l’inoculazione del farmaco di Stocker.

La polizia di Lubecca, in un comunicato stampa diramato il giorno stesso, ha affermato che il numero di persone coinvolte in questa campagna vaccinale clandestina è cresciuto con il passare delle ore e sarebbero oltre 50 le persone a essere ricorse al vaccino di Stocker. L’inoculamento avveniva, secondo quanto riportato, in un ufficio apposito.

Così se da una parte in Germania si sta ricorrendo a forme sempre maggiori di restrizione nei confronti dei non vaccinati, ecco che dall’altro lato si deve ricorrere a fermare chi usa farmaci non approvati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here