Vuoi sapere perché sei sempre in ritardo? Ecco la spiegazione di un’esperta di comportamenti

0
181

Se sei sempre di corsa, significa che sei quel tipo di persona sempre in ritardo agli appuntamenti. È un’abitudine che può causare tante noie e litigi e non esattamente l’ingrediente giusto per una perfetta relazione (qualsiasi essa sia).

Alla maggior parte delle persone potrà solo sembrare una brutta abitudine, ma gli esperti dichiarano esattamente il contrario. La psicoterapeuta Somia Zaman, specializzata in terapia cognitivo-comportamentale ed EMDR (Eye Movement Desensitisation and Reprocessing) ha dichiarato che il ritardatario non si comporta così di proposito – e non si tratta nemmeno di maleducazione.

Ha spiegato invece che si tratta di persone nate ottimiste, che credono di riuscire a gestire una miriade di impegni. Queste persone vengono descritte come ‘over-schedulers‘, ovvero prendono troppi impegni in una singola giornata.

Somia ha aggiunto che il ritardo peggiora in chi ama parlare tanto. Tuttavia queste persone non amano correre di qua e di là, ma hanno semplicemente difficoltà a dire di no.

Alcuni over-schedulers hanno difficoltà a dire di no, per paura di offendere qualcuno, o di perdere un’occasione importante. In questo caso, i piani giornalieri così irrealistici sono un riflesso delle loro preoccupazioni più che del loro entusiasmo”, ha dichiarato la psicologa a ‘Metro‘.

Sei sempre in ritardo? Potrebbe essere colpa dei genitori, spiega l’esperto

Un altro tipo di ritardatario è rappresentato da colui il quale invece ha abbracciato il suo essere sempre in ritardo come una specie di marchio unico e personale e non sente nemmeno il bisogno di migliorarsi.

Alcuni – d’altra parte – sono solo dei procrastinatori; quest’ultimi sono sempre distratti o interessati ad altro, ignorando gli impegni più imminenti o importanti.

“In questo gruppo di solito c’è qualche elemento di disfunzione esecutiva. Però possono anche soffrire d’ansia, il che rende loro difficile il passaggio da un’attività all’altra”.

Alcuni sono convinti che l’essere ritardatari è un tratto della personalità acquisito dai genitori, che crescono i figli dando loro “il cattivo esempio”.

LEGGI ANCHE => Anche i cani possono usare il telefono, arriva il DogPhone per i vostri amici a quattro zampe

Il direttore del “The One Moment Company‘ e esperto di gestione del tempo Carmel Moore ha detto che questo tipo di esperienza può tradursi, nella vita adulta, in due modi: se per esempio avevi un genitore che veniva a prenderti a scuola sempre in ritardo, puoi sviluppare la stessa abitudine, oppure l’esatto contrario e diventare super-puntuale.

Questo però, può portare a conflitti con le persone vicine, che vengono viste come pigre.

Altro fattore da considerare è che non tutti i cervelli lavorano allo stesso modo. Ci sono persone che soffrono di autismo, per esempio, o ADHD (Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività) che trovano difficile la gestione del tempo. Questo va di pari passo alla difficoltà organizzativa e, spesso, al perdere gli oggetti.

Quindi se hai un amico perennemente ritardatario, ricorda che potrebbe esserci un motivo importante alla base, ed è importante riconoscerlo e se possibile, fornire aiuto o supporto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here