Addetto di uno zoo aggredito da una tigre, l’animale viene è abbattuto. Ma è un dramma nel dramma: ecco perché

0
962

Drammatico incidente per un addetto di uno zoo di Naples, in Florida. L’uomo è stato ferito gravemente da una tigre della Malesia, dopo essere entrato in un’area non autorizzata dello stesso zoo. La tigre è stata colpita a morte dopo aver aggredito l’uomo.

Attorno alle 18.30 un ufficiale di polizia ha ricevuto una chiamata da parte dello zoo di Naples. Secondo la ricostruzione l’ufficiale sarebbe stato ‘costretto’ a sparare contro l’animale che aveva il braccio del ventenne addetto alle pulizie, in bocca.

Secondo quanto affermato dall’ufficio dello sceriffo della contea, e riportato dal tabloid ‘Mirror’, a quanto pare l’addetto alla manutenzione avrebbe accarezzato l’animale o gli avrebbe dato da mangiare, “attività non autorizzate e altamente pericolose”.

Leggi anche -> Gorilla senza vergogna: atti di erotismo allo zoo davanti a un gruppo di giovanissimi sconvolti

Il ventenne faceva parte di una ditta di pulizie incaricata di pulire i servizi igienici e il negozio di articoli dello zoo, ma non i recinti dove sono presenti gli animali.

Sempre dalle dichiarazioni dell’ufficio dello sceriffo è emerso che “la tigre ha afferrato il braccio dell’uomo e lo ha trascinato nel recinto”, dopo che quest’ultimo aveva infilato il braccio attraverso la recinzione dove si trovava la tigre.

La tigre della Malesia è un animale a rischio: ecco perché

L’addetto delle pulizie è stato portato al pronto soccorso con un’eliambulanza presso il Lee Memorial Hospital. La tigre malese, Eko, di 8 anni, è morta a seguito del colpo sparato dall’ufficiale di polizia.

All’interno dello zoo di Naples, Eko era un’attrazione per tutti i turisti. La tigre era arrivata nello zoo americano nel dicembre di due anni fa. Purtroppo la sua morte rappresenta un nuovo drammatico passo avanti verso la fine della specie: è immensamente grave, infatti, il pericolo di estinzione che sta vivendo questa specie di animali.

In natura ci sono solamente 200 esemplari maturi.

Lo zoo aveva in tal senso divulgato una nota dove si poteva leggere: “Le tigri sono originarie delle foreste e delle paludi di mangrovie in Malesia e affrontano minacce come la perdita dell’habitat, il bracconaggio e il conflitto tigre-uomo”.

L’imprudenza di un giovane lavoratore, quindi, causa un grosso danno alla natura.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here