“Cos’è la vita? Qual è la linea di confine tra umano e alieno?”: la NASA convoca 24 teologi

0
356

Che ci sia vita extraterrestre è un argomento da tempo ampiamente dibattuto e in merito ci sono moltissime domande a cui dobbiamo ancora rispondere.

Queste domande non sono solamente di carattere pratico, e non sono domande legate a fattori biologici o fisici, ma sono legate anche questioni che riguardano la religione e la teologia.

La NASA convoca 24 teologi: ecco perché

Trovate incredibile che la NASA possa pensare (e addirittura rivolgersi) alla teologia? Beh, dovete ricredervi. Infatti l’ente ha ‘arruolato’ ben 24 teologi il cui obiettivo sarà quello di rispondere a domande quali “Cos’è la vita? Qual è la linea di confine tra umano e alieno?”. Insomma domande di una certa rilevanza e importanza.

Leggi anche -> Scoperto un pianeta che può ospitare vita aliena: è distante appena 35 anni luce

Tra i 24 teologi convocati dalla NASA c’è anche Andrew Davison, un sacerdote con un dottorato in biochimica e che recentemente si è occupato di astrobiologia, ovvero proprio quella branca che si occupa della ricerca di vita extraterrestre.

Davison di recente ha scritto un volume dal titolo ‘Astrobiology and Christian Doctrine’, che indaga a fondo il rapporto tra la vita aliena e gli aspetti della dottrina cristiana.

Il teologo e biochimico ha spiegato il suo lavoro in questi termini: “Sto realizzando un’indagine sui temi principali della fede cristiana dal punto di vista della vita altrove nell’universo”. E qui si inseriscono i punti principali dell’escatologia, come ad esempio la creazione, il peccato, la figura di Gesù.

A questo punto le domande di Davison si sono incentrate su un fattore prettamente teologico: “C’è una domanda teologica a cui dobbiamo dare risposta: dobbiamo pensare a molte incarnazioni o solo a quella di cui parlano i teologi di Gesù?”.

“Non possiamo escludere ci sia vita aliena”: così parlano i teologi

Questi argomenti non sono affatto nuovi nei dibattiti dei teologi e anche in Vaticano se ne parla, come conferma Gabriel Funes, direttore della ‘Specola Vaticana’: “Come si può escludere che la vita si sia sviluppata anche altrove? Come esiste una molteplicità
di creature sulla Terra, così potrebbero esserci altri esseri, anche intelligenti, creati da Dio. Questo non contrasta con la nostra Fede”.

Ci sono moltissime domande che aspettano di avere una risposta sulla vita aliena, sia da un punto di vista scientifico, sia da quello teologico e religioso e quindi male non ha fatto la NASA a chiamare in causa dei teologi che possano dibattere e rispondere almeno a queste ultime domande.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here