Giallo sulla morte del 25enne Matteo Cannavera: l’ex tennista ritrovato morto a New York

0
525

La notizia della morte del giovanissimo broker ed ex tennista non solo lascia tutti sgomenti, ma apre anche tante domande sulle sue cause

Una notizia che lascia senza parole quella della morte di Matteo Cannavera, l’ex tennista italiano della Sardegna trovato senza vita nel letto della sua abitazione a Brooklyn la sera di martedì.

matteo-cannavera-25enne-morto-new-york

Il corpo di Matteo, giovanissimo quanto affermato broker finanziario, è stato trovato dal suo socio Ryan Villaruel. La fidanzata, invece, si trovava in Florida per lavoro.

Ma quali sono le cause del decesso?

Si indaga sulla morte di Matteo Cannavera

I motivi che hanno condotto alla morte dell’ex tennista sono ancora ignote. E’ stata disposta, in tal senso, un’autopsia per accertarne le cause.

Sono attualmente in viaggio verso New York la madre e il gemello Alessandro, ma non sono mancati gli intoppi burocratici per il trasferimento della salma verso New York.

Si ipotizza Matteo sia morto nel sonno.

La storia e la carriera di Cannavera: da giovanissimo tennista a broker

Una carriera a dir poco brillante quella di Cannavera, che giovanissimo inizia a giocare a tennis, all’età di soli dieci anni.

Nel 2008 viene eletto campione d’Italia under 13, e ti trasferisce a Denver dove finirà il quarto anno di liceo. Fa poi ritorno in Italia per conseguire l’esame di maturità, e appena uscito dalle scuole secondarie di secondo grado viene subito richiesto da tantissime università che gli offrono borse di studio sportive.

Accetta quella dell’Adelphy University, dove inizia il suo percorso di studi di economia e finanza.

E’ lì che giocherà per l’omonima squadra, vincendo, come riporta Leggo.it, per due anni consecutivi non solo il premio di Player of The Year, ma anche quelli allo studio da parte del rettore dell’Università e del sindaco di Adelphy.

Nel suo primo anno oltreoceano arriva una notizia terribile per Matteo, che perde il padre al quale era legatissimo.

Si laurea nel 2018 e avvia un’attività imprenditoriale con il socio Villaruel, fondando una società che si occupa di investimenti “focalizzati esclusivamente su tecnologia blockchain, token, valuta digitale e criptovalute”.

Era fidanzato da tempo con Cristina, una ragazza con cui aveva già tanti progetti importanti.

Immediati i messaggi di cordoglio sui social e da parte del suo allenatore storico, Carlo Porqueddu, che si è detto devastato dal dolore della perdita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here