Assicurazioni auto: boom di truffe online – i siti da cui stare alla larga

0
630

Le assicurazioni auto online sono diventate sempre più popolari tra gli italiani, questo perché le agevolazioni sono molte: è disponibile un’assistenza 24 ore su 24, è possibile controllare la propria assicurazione tramite comode app per smartphone e fanno anche risparmiare qualche euro.

Tuttavia proprio per la loro crescente notorietà sono molte le organizzazioni criminali che da qualche hanno stanno sfruttando la situazione a loro vantaggio, proponendo delle assicurazioni false online. I truffatori utilizzano dei metodi semplici ma molto efficaci nei quali è molto facile incappare.

Molti siti internet che promettono assicurazioni a basso prezzo con l’intento di truffarvi, sfruttano le assonanze ed inventano nomi molto simili a quelli delle più note assicurazioni, di singole agenzie locali o di broker assicurativi. Oltre ai motori di ricerca, i truffatori utilizzano sempre più le piattaforme come Whatsapp e Facebook.

Come proteggersi dai falsi online?

Innanzitutto è necessario prestare scrupolosa attenzione ai nomi pubblicizzati; utilizzate esclusivamente siti noti e riconosciuti, sia per quanto riguarda l’acquisto diretto di una polizza assicurativa sia per la comparazione dei prezzi delle assicurazioni sul mercato online.

Non siate frettolosi e prendetevi tutto il tempo necessario per controllare più volte la veridicità di un sito prima di procedere con i pagamenti. Stessa attenzione va rivolta alle offerte pervenute su Whatsapp o Facebook, soprattutto se vengono offerte assicurazioni di breve durata. Assicuratevi che i preventivi e/o i contratti a voi proposti siano riconducibili ad intermediari o imprese oneste, regolarmente autorizzate.

Una preziosa risorsa per evitare truffe sulle assicurazioni auto è quella di rifarsi al sito dell’Ivass, l’istituto per la vigilanza sulle assicurazioni. Sul loro sito web è presente un elenco degli avvisi relativi ai casi di contraffazione, che riporta i nomi completi delle società non autorizzate e dei siti internet irregolari.

Per essere sicuri della validità di profili social o di siti internet, bisogna assicurarsi che questi dati siano correttamente riportati su suddette pagine:

  • Indirizzo della sede nonché il numero di telefono, fax e indirizzo pec ovvero posta certificata, dati identificativi intermediario
  • Numero e data di iscrizione al Registro Unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi
  • Indicazione che l’intermediario è soggetto ai controlli dell’Ivass

I siti o i profili non in linea con queste indicazioni espongono il consumatore a rischio di polizze contraffatte. Per quanto concerne, inoltre, gli intermediari SEE ovvero dello spazio economico SEE, oltre ai dati su indicati, dovranno comunicare anche il numero di iscrizione dello Stato Membro di origine, l’indicazione dell’Autorità di Vigilanza dello Stato Membro di origine ed infine l’indicazione dell’eventuale sede secondaria e la dichiarazione che si è abilitati ad operare in Italia.

Ecco di seguito un elenco di siti assicurativi segnalati come irregolari nel Marzo 2022. Le polizze acquistate su questi siti sono false e, di conseguenza, i veicoli non sono assicurati.

• assicurazioni-fast.com
• www.iseassicurazionisrl.it
• www.primassicura.it
• www.rinnovarisparmiando.com
• www.santonastasebroker.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here