Apple, è allerta – chi ha l’iPhone deve aggiornare subito: ecco il motivo

0
1098

Chiunque è in possesso di un iPhone dovrebbe aggiorare immediatamente il sistema: le ragioni dell’allerta lanciato da Apple agli utenti.

Un utilizzo cosciente e prudente di Internet e delle app dovrebbe tenervi al sicuro da sorprese indesiderate. Evitare siti non protetti, app di cui non si conosce la provenienza e non sono state certificate, non aprire messaggi email che giungono da account o numeri non conosciuti o che hanno un messaggio eccessivamente allarmante o che sembra offrire vantaggi gratuiti. Tutte queste precauzioni sono necessarie per proteggere i vostri dati dagli attacchi dei criminali, tuttavia ci sono casi in cui l’attacco potrebbe provenire in ogni caso a causa di un bug di sistema.

iphone allerta appleQuesto è esattamente il caso segnalato da Apple nelle scorse ore con l’arrivo del nuovo update per il browser Ios. La nuova versione del sistema operativo per iPhone, il 15.4.1, introduce alcune novità di tipo funzionale, come la possibilità di sbloccare il telefono con Face ID anche se si indossa una mascherina, oppure l’introduzione di nuove emoji che permettono di esprimere un maggior numero di emozioni e significati che completano le possibilità di comunicazione scritta.

Allerta Apple: perché è importante installare l’ultimo aggiornamento

L’aggiornamento, però, ha anche una ragione di sicurezza, ovvero sistema dei bug riscontrati dagli sviluppatori che potrebbero essere potenzialmente pericolosi per tutti gli utenti. Per questa ragione Apple invita tutti i possessori di iPhone a fare l’ultimo aggiornamento così da essere sicuri che gli hacker non entrino nei vostri dispositivi. Nella comunicazione infatti si legge che i due errori del codice possono essere attivamente sfruttati dai malintenzionati.

Per altro si precisa che si tratta di bug “Zero-Day“, dunque che questi sono già conosciuti dal web e dunque c’è maggiore rischio che qualcuno se ne possa approfittare. C’è inoltre la possibilità che qualcuno abbia già subito un attacco prima di aver aggiornato. Per risolvere il problema bisogna semplicemente assicurarsi che l’ultima versione di Ios sia stata installata negli iPhone dal modello 12 in poi. Una volta appurato che il telefono è stato correttamente aggiornato, non dovreste correre rischi.

Qualora vogliate essere maggiormente sicuri, dopo esservi assicurati che i dati che non volete perdere sono stati salvati in cloud o su supporto fisico, potreste effettuare un ripristino alle impostazioni di fabbrica. A quel punto ogni file corrotto dovrebbe essere stato eliminato, così come qualsiasi virus o malware installato sul vostro dispositivo. Il backup e ripristino dei dispositivi è una pratica consigliata a tutti, sia per quanto riguarda i telefoni che per quanto riguarda i pc. Sarebbe buona abitudine effettuare questa procedura periodicamente al fine di preservare file importanti da problematiche di qualsiasi genere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here