È morta la “Regina del Punk”: chi era Jordan Mooney, ex collaboratrice dei Sex Pistols

0
1080

Se n’è andata una delle icone più famose del punk anni ’70, Jordan Mooney. La donna è morta all’età di 66 anni. Il vero nome di questa icona del fashion punk era Pamela Rooke, diventata famosa per aver lavorato come modella per Vivienne Westwood, in particolare nella sua boutique ‘Sex’ sulla King’s Road, Londra.

Quello che l’ha resa però un vero volto indimenticabile è stato il partecipare a tantissimi dei primi concerti dei Sex Pistols, iconico gruppo punk-rock londinese capitanato da Sid Vicious. Insieme a Johnny Rotten, Soo Catwoman e Siouxsie Sioux, Jordan Mooney è considerata la creatrice del punk style londinese.

La triste notizia della sua morte è stata data dalla famiglia tramite un comunicato ufficiale, dove hanno sottolineato quanto sarà difficile andare avanti senza la sua presenza. “Jordan (Pamela Rooke) ha lasciato la sua impronta su questo pianeta” ha dichiarato la famiglia, “sia per il suo essere ‘La Regina del Punk’, sia per il suo lavoro da veterinaria e l’aver curato innumerevoli gatti da primi premi”.

Inoltre nel comunicato hanno rivelato la causa della morte: la ex modella combatteva da tempo contro un violento cancro: “Ha vissuto la sua vita appieno ed è rimasta sempre fedele a se stessa e agli altri durante tutta la sua vita. Chiunque la conoscesse di fidava ciecamente di lei e la rispettava molto”.

Hanno continuato così le loro ultime parole per Jordan Mooney: “Jordan era una di quelle persone rare e benedette. Non voleva che i media cominciassero a speculare sul motivo della sua morte, quindi voleva che il mondo sapesse che dopo un breve periodo di malattia, ha dovuto soccombere a una rara forma di cancro nota come colangiocarcinoma (cancro del dotto biliare)”.

Infine hanno concluso: “Jordan era una donna eccezionale e sarà ricordata per i prossimi decenni. La famiglia Rooke ha richiesto di concedergli del tempo per metabolizzare il lutto e chiedono gentilmente a tutti di rispettare il loro dolore, grazie”.

Jordan era diventata famosa tra i fan dei Sex Pistols dopo essere stata personalmente coinvolta in molte delle loro prime esibizioni. Il suo look e il suo stile sono diventati un vero e proprio marchio di fabbrica e un modello da seguire: capelli biondo platino, pettinature estreme e smoky eyes erano immancabili per Jordan.

Il cordoglio del web per la star del punk style

È stata la sua forte presenza a renderla una dei membri con più visibilità della sottocultura punk londinese. Inoltre insieme a Johnny Rotten, Soo Catwoman e Siouxsie Sioux ha creato lo stile punk W10 London, un must tra gli anni ’70-’80.

Dopo l’annuncio della sua triste morte, moltissimi fan hanno deciso di lasciare un ultimo saluto alla storica donna su Twitter. Un appassionato utente ha scritto: “Abbiamo perso quella bellezza che era Jordan Mooney. Grazie universo per averci concesso la sua presenza in questa vita. Ha cambiato il mondo”.

Altri hanno lasciato un breve messaggio di cordoglio: “È così triste sapere della morte di Jordan Mooney” e “RIP Jordan Mooney – non riesco ancora a crederci”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here