Il suocero di Pippa Middleton dovrà affrontare un processo: cos’ha combinato?

0
820

Il suocero di Pippa Middleton è stato accusato da un giudice Francese di un grave crimine contro una minorenne; non è la prima volta che la questione viene a galla.

Nel 2019 il suocero di Pippa Middleton -sorella della più nota Kate Middleton, Duchessa di Cambridge e moglie del Principe William- David Matthews era stato accusato dai tribunali francesi di aver costretto una minorenne di 16 anni ad avere un rapporto sessuale.

La vittima, una donna adesso 30enne, lo avrebbe accusato dopo anni di averla violentata in due diverse occasioni tra il 1998 e il 1999. Una delle violenze avrebbe avuto luogo sull’isola dei Caraibi di St. Barts, dove David Matthews possiede l’hotel di lusso ‘Eden Rock’. Il secondo incontro sarebbe invece accaduto a Parigi.

Dopo le accuse l’uomo era stato arrestato all’aeroporto di Parigi; secondo la legge francese i sospettati vengono ufficialmente accusati davanti la corte ma all’epoca le investigazioni erano ancora in corso e le accuse non erano state confermate. Poco tempo dopo gli investigatori decisero di interrompere le indagini e l’uomo era stato rilasciato.

David Matthews, all’epoca 75enne padre del marito di Pippa Middleton James Matthews (43) e del fratello Spencer -star di ‘I’m A Celeb’- era stato informato dalla Polizia del South Yorkshire che non avrebbero intrapreso più alcuna azione legale contro di lui. Tuttavia questa non era stata la prima accusa del genere.

L’anno precedente era stato accusato di violenze sessuali da una donna, adesso sulla 60ina; secondo la vittima Matthews l’avrebbe costretta ad un rapporto sessuale negli anni ’80, a Sheffield. L’uomo aveva incessantemente negato ogni accusa nei suoi confronti e la donna aveva deciso di parlare durante lo scandalo di Parigi, dicendosi “molto delusa” dalla decisione di interrompere le indagini e abbandonare il caso.

Riaperto il caso Matthews: il tribunale di Parigi lo ritiene colpevole?

Una fonte aveva all’epoca dichiarato: “(La donna) è molto turbata. La Polizia le ha dato molto supporto ma le hanno chiaramente detto che non possono intentare alcuna azione contro di lui”. Il protagonista della faccenda aveva mantenuto il silenzio stampa, così come la Polizia del South Yorkshire, che non ha rilasciato nessun commento ufficiale.

A quanto pare di recente un giudice francese ha deciso di riaprire il caso dell’allora 16enne, violentata due volte dall’uomo. Secondo quanto riportato dal ‘The Sun’, il giudice francese Jean Rea avrebbe nuovamente interrogato il sospettato David Matthews in due occasioni a Parigi, lo scorso 16 Giugno e il 7 Dicembre 2021.

Il caso era stato affidato ad un giudice che avrebbe dovuto decidere se portare in caso in tribunale, ma a causa della pandemia da covid e diversi ritardi del sistema giuridico, il caso è stato riaperto soltanto di recente. La scorsa sera un portavoce del tribunale di Parigi ha dichiarato che il caso rimane “aperto”.

Tuttavia ha aggiunto che al momento non è stata fissata una data per l’udienza preliminare. L’accusato continua a negare alcun coinvolgimento e ha deciso di tornare al silenzio stampa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here