Lutto nel mondo della musica: è stato la voce di una storica band tra ’80 e ’90 – ve lo ricordate?

0
1416

Una notizia molto triste ha colpito tutti gli appassionati di musica italiana.

Marco Occhetti, ex voce dei Cugini di Campagna conosciuto anche con il nome di Kim, è venuto a mancare nella serata di venerdì 22 aprile. Stando a quanto riportato anche da Fanpage, la causa della morte sarebbe un arresto cardiaco. 

I funerali dell’ex voce dei Cugini di Campagna, morto all’età di 62 anni, sono in programma questo pomeriggio alle ore 15 presso la Chiesa di Santo Stefano Protomartire, a Fiano Romano, comune a pochi chilometri dalla Capitale. Lo riferisce sua figlia, Giulia.

Marco Occhetti

La voce in falsetto di Marco ‘Kim’ Occhetti era stata senza dubbio una delle caratteristiche principali del grande successo ottenuto dalla band. Nato nel 1959, Occhetti fece il suo ingresso nella band nel 1986, all’età di 27 anni, subentrando al cantante Paul Manners.

“Non mi hanno pagato”: un addio molto polemico

Rimase frontman dei Cugini di Campagna fino al 1994 e in questi otto anni partecipò a moltissimi tour in giro per il mondo. Proprio la figlia Giulia, in un post pubblicato su Facebook in cui ha ringraziato tutti per il grande affetto dimostrato nei confronti del suo papà, lo ha definito un ‘casinaro’.

“Gli sarebbe piaciuto avere tanta gente intorno a ricordarlo”, si legge nel post.

Ma cosa portò alla separazione con i Cugini di Campagna? In un’intervista rilasciata al quotidiano Il Messaggero, che risale al novembre 2017, lo stesso Occhetti spiegò che la separazione fu determinata dal fatto che ormai la sintonia tra lui e la band era venuta meno.

marco occhetti

“Erano troppo attaccati alle vecchie cose, come ad Anima mia. Grandissimo brano, ma poi nella musica bisogna sapersi rinnovare – aveva detto Kim – Come hanno fatto i Pooh. Col tempo sono nate diatribe, anche sulla nostra immagine. E me ne sono andato”.

Occhetti ha poi rincarato la dose, affermando che i suoi ex compagni di band sarebbero molto attaccati ai soldi e non gli avrebbero versato i contributi. “Dopo la mia uscita, mi hanno messo i bastoni tra le ruote. Non volevano che usassi il nome della band”, ha raccontato l’ex voce del gruppo.

Da un anno la voce è di nuovo quella di Nick Luciani

Sempre in quell’intervista Occhetti confessò tutte le difficoltà vissute per andare avanti. Il cantante era diventato un’artista di strada, ma il troppo poco tempo concesso dalla licenza rilasciata dai vigili lo costringeva a guadagni molto scarsi, che l’avevano di fatto portato a vivere nell’indigenza.

“Ho mamma e fratello invalidi, poi ho una figlia. Tutti sulle mie spalle – le sue parole – A volte sto sotto a un treno, faccio debitini tipo Paperino. Ma non mi vergogno, per fortuna dicono che sono bravo”.

In seguito al suo addio, il suo posto come voce dei Cugini di Campagna venne preso da Nick Luciani, che ha poi lasciato la band nel 2014 a causa di screzi con Ivano Michetti.

Fino a marzo 2021 il frontman del gruppo è stato Daniel Colangeli, ma da un anno a questa parte è rientrato proprio Luciani (attuale concorrente dell’Isola dei Famosi 2022), che nel frattempo ha chiarito i dissidi con Michetti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here