Saman Abbas, gli ultimi momenti: un nuovo video rivela dettagli sconcertanti

0
171

Novità sul caso di Saman Abbas, la 18enne scomparsa lo scorso anno: un video inedito svela, con tutta probabilità, gli ultimi minuti di vita della ragazza.

Qualche tempo fa abbiamo parlato in questa sede di Saman Abbas, la 18enne scomparsa un anno fa a Novellara, una cittadina in provincia di Reggio Emilia. La giovane era di origine Pakistana, così come tutta la sua famiglia. Dopo la sua scomparsa le indagini non sono mai riuscite a ritrovarla e sono scattati subito i sospetti verso la famiglia.

Due mesi fa è stato arrestato uno dei cugini di Saman Abbas, Nomanhulaq Nonamhulaq, 35 anni. L’uomo era scappato e si trovava latitante in Spagna quando la polizia locale è riuscito ad intercettarlo e arrestarlo come indagato per l’omicidio della giovane cugina. Complici del suo arresto le forze dell’ordine italiane, in particolare delle informazioni condivise dal nucleo investigativo dei Carabinieri di Reggio Emilia.

Il cugino è stato l’ultimo membro della famiglia a ritrovarsi in manette: prima di lui era stato arrestato lo zio di Saman Abbas Danish Hasnain e un secondo cugino Ikram Ijaz; entrambi erano scappati in Francia e sono stati arrestati e successivamente estradati in Italia. Indagati per omicidio colposo anche i genitori della 18enne, che sono scappati dall’Italia per rifugiarsi nel loro paese natio, il Pakistan.

Stando alle poche informazioni acquisite dalle forze dell’ordine durante le indagini, pare che Saman Abbas sia stata uccisa per ‘omicidio d’onore’: la famiglia avrebbe organizzato un matrimonio combinato per Saman con un cugino, residente in Pakistan; la ragazza avrebbe rifiutato la proposta e stava cercando di scappare insieme al suo fidanzato quando la famiglia è riuscita ad aggredirla e toglierle la vita.

Intanto lo zio, interrogato dagli inquirenti a fine Gennaio, si è dichiarato totalmente estraneo ai fatti. L’avvocato dell’uomo ha spiegato a fine interrogatorio: “Si dichiara all’oscuro di cosa possa essere accaduto a Saman. Proprio in considerazione degli ottimi e affettuosi rapporti che aveva con la nipote ha ritenuto plausibile che si fosse allontanata volontariamente”. L’Italia ha inoltrato una richiesta di rogatoria nei confronti di genitori della vittima.

Gli ultimi attimi di Saman Abbas: le telecamere di sicurezza l’hanno immortalata per l’ultima volta

Nelle ultime ore è stato mandato in onda sul tg regionale dell’Emilia Romagna un video inedito, nel quale vengono mostrati quelli che, probabilmente, sono gli ultimi momenti di vita di Saman Abbas. Il video è stato registrato dalla telecamera di sicurezza posizionata sopra l’ingresso della casa in cui abitava la famiglia pakistana.

La Procura di Reggio Emilia ha presentato il video tra gli atti della richiesta di rinvio a giudizio e, secondo gli inquirenti, non c’è alcun dubbio che quelle mostrate siano le ultime immagini che immortalano la giovane 18enne ancora in vita. Il video è stato girato dieci minuti dopo la mezzanotte del 30 Aprile 2021; sullo schermo si vede Saman con lo zaino sulle spalle, che esce da casa accompagnata dai genitori.

Pochi minuti dopo i genitori rientrano in casa ma di Saman Abbas non si ha più traccia. Il suo zaino è tenuto in mano dal padre. Secondo l’accusa -che indica come diretto colpevole di omicidio lo zio della 18enne- quello è stato il momento in cui i genitori hanno consegnato Saman allo zio e ai due cugini, che l’avrebbero poi uccisa occultandone il cadavere. Nonostante l’arresto dei colpevoli e il proseguire delle indagini, il corpo di Saman Abbas non è ancora stato trovato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here