WhatsApp, allarme rosso: bloccate immediatamente questa utenza

0
366

Gli oltre due miliardi di utenti WhatsApp sono stati allertati di un pericolo da cui guardarsi: ecco di cosa si tratta e come difendersi.

Se i ragazzi cresciuti con la tecnologia hanno avuto la possibilità di affrontare un ingresso graduale nel mondo del web, per tutti coloro che sono cresciuti nell’epoca analogica il passaggio al digitale e a internet è stato certamente più brusco e traumatico. Internet è una straordinaria risorsa, un luogo in cui poter costruire anche un futuro lavorativo, ma nasconde – esattamente come il mondo reale – delle insidie.

Virus, malware, phishing e truffe di ogni sorta sono pericoli costanti da cui difendersi e possono trarre in inganno chiunque. Grazie alle campagne di informazioni portate avanti dalla polizia postale, adesso sempre più persone sono vigili riguardo i messaggi che possono arrivare via mail, sms o app di messaggistica istantanea, ma i truffatori sono costantemente alla ricerca di nuovi metodi per raggirare il prossimo ed i loro metodi si fanno sempre più difficili da scorgere a prima vista.

Questo è sicuramente il caso dell’ultima truffa arrivata all’attenzione di alcuni utenti WhatsApp e denunciata sul web dal portale dedicato proprio all’app di messaggistica istantanea WABetainfo. A quanto pare, infatti, il messaggio truffa arriva tramite una chat e sembra essere inviato da un account di supporto della stessa App. Tra le altre cose questo account pare esistente e verificato, insomma non vi è modo a primo acchito di capire che si tratta di una truffa.

WhatsApp, occhio alla truffa: bloccate immediatamente il contatto

Sebbene la veste del messaggio e dell’account siano curati nel minimo dettaglio e possano indurre all’errore, il contenuto del messaggio è ciò che vi farà capire che si tratta dell’ennesimo tentativo di rubarvi dati o denaro. Il primo modo per verificare che si tratta di un account fasullo è l’assenza del bollino verde accanto all’account: qualunque account ufficiale infatti lo presenta.

Secondo quanto riportato da WABetainfo, infatti, sono giunte agli utenti due tipologie di messaggio standard. Nella prima vi viene chiesto si fornire i vostri dati personali dopo aver cliccato un link che si trova alla fine del messaggio. Nella seconda addirittura chiedervi i dati della vostra carta di credito. Ovviamente non dovete cliccare su nessun link e non dovete mai condividere i vostri dati personali: nessuna azienda infatti ve li chiederà dopo aver creato l’account, nemmeno in caso di problematiche sullo stesso.

Per proteggervi da questo tipo di truffe vi basta non condividere mai le vostre informazioni personali quando vi vengono richieste. In questo caso specifico, quando trovate il messaggio da questo finto account di supporto dovete solamente cancellarlo. Se volete essere d’aiuto anche ad altri, segnalatelo al supporto WhatsApp, così da permettere ai gestori di bloccare l’account o gli  account del tutto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here