Ricordate Jacques Villenueve, ex campione del mondo e figlio di Gilles? È irriconoscibile

0
100

Entrato giovanissimo in Formula 1, Jacques Villenueve è diventato campione del mondo al suo secondo anno, perdendosi poi per strada: cosa fa oggi che non è più un pilota?

Sono passati 40 anni dal giorno in cui Gilles Villenueve, amatissimo pilota della Ferrari, ha perso il controllo della monoposto e si è andato a schiantare durante le prove del GP del Belgio. L’impatto fu pirotecnico e si è compreso sin dal primo istante che non ce l’avrebbe fatta a sopravvivere. In ricordo delle imprese, delle sue manovre sempre a limite e del suo modo di interpretare le corse automobilistiche, questa sera verrà mandato in onda su Rai Tre il documentario: Gilles Villenueve, l’Aviatore.

Tredici anni dopo la tragica morte del pilota canadese, il figlio, Jacques Villenueve aveva già ripercorso le orme del padre, diventando campione del mondo nel campionato Campionato Cart. Era il 1995 e quel risultato ha attirato l’attenzione della Williams, così l’anno successivo Jacques era già diventato un pilota di Formula 1 come il padre. Sin dal primo momento si è dovuto confrontare con il confronto costante con Gilles, ma Jacques non era tipo che si lasciava intimorire e dal primo istante ha mostrato di avere talento.

Al suo primo anno in F1 ha raggiunto le prime vittorie, riuscendo a portare a casa ben 4 Gran Premi e altri 6 podi. Villenueve si classificò quell’anno come secondo in classifica generale e fece pensare che la sua carriera potesse essere grande quanto quella del padre. Al suo secondo anno in Formula 1 ha dominato il campionato vincendo 7 Gran Premi ed ottenendo un 3° posto nella gara conclusiva. Nonostante in tutte le altre gare fu costretto al ritiro per problemi tecnici o errori, tanto gli bastò per vincere il mondiale.

Jacques Villenueve: cosa fa oggi l’ex campione del mondo di Formula 1

A quel punto tutti si attendevano che ci sarebbero stati tanti anni di confronto e scontro contro l’altra grande personalità del mondiale, quel Michael Schumacher contro cui aveva battagliato nei primi due anni e contro cui aveva vinto al secondo anno in Formula 1. Ma non fu così. Forse pago di aver dimostrato di avere il talento per vincere un mondiale e sicuramente incapace di adattarsi alla guida assistita, Jacques dall’anno successivo ha abbassato notevolmente le proprie prestazioni, giungendo a podio in sole altre 4 occasioni in carriera e senza più riuscire a vincere una gara.

Dopo dieci anni tra i più forti piloti al mondo, Villenueve ha deciso di ritirarsi. Negli anni successivi ha partecipato in più di un’occasione alla 24 Ore di Le Mans e a qualche gara del campionato Nascar. Nel 2015 è stato uno dei piloti selezionati per la prima stagione del campionato di Formula E, nel quale ha ottenuto come miglior risultato un 11° posto e non è mai riuscito ad andare a punti.

Oggi Jacques è principalmente un commentatore sportivo e segue il mondiale di F1 per Canal +. Nel frattempo è diventato anche istruttore di guida e insieme a Patrick Lemarié è il fondatore della Feed Racing: un’esperienza automobilistica di due giorni per giovanissimi piloti che si tiene nel circuito di Magny Cours.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here