Erriyon Knighton, chi è il nuovo fenomeno dell’atletica che si candida ad erede di Bolt

0
182

A soli 18 anni Erriyon Knighton è già uno dei quattro uomini più veloci della storia nei 200 metri e potrebbe infrangere ogni record.

La disciplina regina dell’atletica leggera è sicuramente la gara di velocità sui 100 metri, un terreno che è stato dominato per oltre un decennio da Usain Bolt, fenomeno giamaicano che ha collezionato record su record e che detiene ancora quelli mondiali sui 100 m, 200 m e 4×100 m. In carriera il fenomenale atleta giamaicano ha vinto 11 ori mondiali e 8 ori olimpici, scrivendo una pagina indelebile della storia di questo sport.

Lo scettro dei 100 metri è passato la scorsa estate a Marcel Jacobs (Bolt è in pensione dal 2017), atleta americano naturalizzato italiano, ma i record del re di questa disciplina non sono stati nemmeno scalfiti. D’altronde di fenomeni ne nascono uno ogni 20 anni e in questa generazione di atleti post Bolt non è ancora arrivato chi possa raccoglierne l’eredità. O almeno non era arrivato in tempo alle Olimpiadi di Tokyo.

Erriyon KnightonSì perché nelle high school americane stavano già coltivando e coccolando il talento di un velocista che ha tutte le carte in regola per riscrivere al ribasso i record mondiali fatti segnare da Bolt, uno che a soli 18 anni è già uno degli atleti più veloci su piazza, se non proprio il più veloce. Stiamo parlando di Erriyon Knighton, classe 2004 di Tampa Bay che ha cominciato a fare atletica solo l’anno scorso.

Chi è Erriyon Knighton, il 18enne che potrebbe infrangere i record di Usain Bolt

Nato a Tampa, una città dove il Football Americano è una specie di religione, anche Erriyon da bambino ha sempre sognato di giocare in una squadra professionistica della NFL. Non a caso il suo percorso sportivo nelle scuole americane era finalizzato proprio ad accumulare skill in questa disciplina. I suoi allenatori hanno subito notato che Erriyon aveva una velocità fuori dal comune e proprio per questo gli avevano disegnato il ruolo di ricevitore. Il suo ruolo, dunque, era quello di correre come un fulmine per scappare alla difesa avversaria e ricevere il lancio del quarterback.

Proprio per migliorare la sua velocità, l’allenatore gli consigliò di allenarsi con la squadra di atletica nei 100 e nei 200 metri. Il ragazzo pensava appunto che fosse un modo per migliorare le proprie skill, ma allenamento dopo allenamento ha raggiunto traguardi clamorosi, finché in una recente gara non ha fatto segnare sul cronomento 19.54 alla conclusione di una gara sui 200 metri.

Un tempo stabiliante che lo pone al quarto posto della classifica all time della specialità. Meglio di lui hanno fatto solo Usain Bolt (19.19), Yohan Blake (19.26) e Michael Johnson (19.32). Nessuno di questi illustri predecessori, però, ha fatto segnare il record personale quando aveva appena 18 anni, lo stesso bolt ha fatto segnare il tempo più veloce quando aveva 23 anni, mentre quando ne aveva diciotto il suo record sui 200 metri era di 19.94.

Insomma Erryion Knighton ha tutte le potenzialità per stracciare qualsiasi record di velocità e a Tampa è già diventato “Il liceale che sta superando Bolt”. Gli Stati Uniti insomma hanno per le mani un prospetto clamoroso e siamo certi che ai prossimi mondiali e alle prossime olimpiadi il ragazzo potrebbe già prendersi lo scettro di più veloce al mondo. Il suo futuro appare luminoso e tutti gli appassionati non vedono l’ora di poter assistere ad una nuova pagina della storia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here