Meteo Ferragosto: Italia spaccata in due tra caldo record e temporali devastanti | Ecco dove

0
405

Ferragosto è proprio dietro l’angolo e tutti si preparano per una giornata all’aperto con amici e familiari… ma come sarà il meteo il prossimo Lunedì?

Brutta notizia per alcune parti d’Italia, dato che la nostra penisola sarà divisa in due tra perturbazioni temporalesche e una nuova ondata di caldo rovente portata dall’anticiclone africano.

Gli aggiornamenti arrivano direttamente da ilmeteo.it, che ha svelato gli ultimi dettagli su quella che potrebbe essere la giornata di ferragosto. Nei prossimi giorni si formerà una grande depressione su tutto il Nord Europa, che verrà spinta verso sud dai venti freddi altantici.

Per questo il rischio è che i temporali arrivino in particolare sulle regioni del Nord Italia e parte del Centro. In queste aree potrebbe addirittura scattare l’allarme meteo, dato che il grande contrasto di temperature potrebbe portare dei violenti temporali, alluvioni, forte vento e grandinate.

Già il pomeriggio del 15 Agosto i primi temporali si presenteranno sulle Alpi, in gran parte del Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna. Durante la sera si sposteranno anche più al sud raggiungendo Liguria, Veneto, Toscana e parte del Lazio.

Situazione completamente opposta per l’altra metà di stivale, che verrà invasa dall’anticiclone carico di aria bollente sospinta direttamente dal deserto del Sahara. Giornata caldissima dunque, con temperature anche oltre i 34°C nelle ore più calde del primo pomeriggio.

Il meteo di Ferragosto tra nord e sud: temporali già dal 15 pomeriggio e caldo record nelle isole

Non è la prima volta che il nostro Paese si trova diviso a metà dal meteo. Solo quest’anno quella della prossima settimana sarà la sesta ondata di caldo portata dall’anticiclone, che divide così le regioni tra chi vedrà picchi di temperature assurde e chi invece subirà alluvioni e venti devastanti.

L’Italia si troverà dunque nel bel mezzo di un vero e proprio scontro tra le perturbazioni che scendono verso il sud dall’Atlantico e la sesta ondata di anticiclone africano. Questa è una delle conseguenze prevedibili delle grandi manovre atmosferiche che, soprattutto d’estate, riescono a scombussolare il tempo in un batter d’occhio.

Proprio negli ultimi giorni le temperature avevano raggiunto una media stabile in gran parte d’Italia, nonostante qualche improvviso temporale -alcuni anche con grandinate record- che continuerà anche nella giornata di Ferragosto.

Cambierà dunque il trend delle temperature: al nord si prevedono correnti più fresche e instabili, soprattutto dalla serata di Mercoledì 17 e tutto Giovedì 18 Agosto, con rischio di allagamenti e grandinate all’etremo nord del paese e sulle Alpi.

Nelle regioni del sud invece si prevedono nuovamente picchi fino ai 38°C soprattutto nelle isole di Sicilia e Sardegna, dove si potrebbe arrivare a punte massime oltre i 40°C a causa dei venti di Scirocco e Libeccio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here