Morire letteralmente di caldo: tre decessi in un solo giorno in Salento | L’anticiclone africano fa paura

0
1389

Il tragico record nella giornata di ieri a causa delle altissime temperature che hanno interessato soprattutto il Salento

Un record a dir poco triste quello di ieri in Salento, dove in una sola giornata a causa del caldo sono decedute tre persone.

persone-morte-caldo-salento

Tutti i bagnanti sono deceduti a causa di un malore provocato, con ogni probabilità, dal caldo eccessivo.

Il mix con una fortissima  umidità e, si ipotizza, il fatto che le vittime fossero in qualche modo già provate dal caldo dei giorni precedenti ha fatto poi il resto.

Tre morti in Salento per il troppo caldo

Il primo di loro è stato un uomo di 88 anni, Antonio Crocetta, deceduto dopo essere stato colto da un malore fatale nelle acque di Santa Caterina (Nardò).

L’uomo era particolarmente noto nella zona per aver prestato servizio come commissario.

Originario di Corato, l’ex poliziotto si trovava a villeggiare come di consuetudine nella zona di Nardò, alla quale era rimasto molto legato dopo gli anni di servizio.

Vani, purtroppo, i tentativi di salvataggio da parte dei bagnini, che hanno allertato i sanitari del 118, i quali non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

morto-nardò-caldo

Sul litorale di Torre dell’Orso, precisamente lungo un tratto di costa afferente la marina di Melendugno, una donna di 54 anni originaria di Sternatia è stata colta da un malore, accasciandosi sotto gli occhi attoniti dei bagnanti

Sul posto sono intervenuti, oltre che i sanitari del 118, anche i militari della guardia costiera, i carabinieri, gli agenti della polizia locale e la protezione civile.

Nella zona di Porto Cesareo, invece, precisamente in località Lido degli Angeli, un turista 72enne originario di Martina Franca (Taranto).

Nulla da fare, anche in questo caso, per il bagnante.

Torna il caldo africano: temperature da record, Italia divisa a metà

In queste ore l’ondata di caldo non sembra volersi arrestare, con tuttavia un eccezione per la maggior parte del Nord Italia.

Se, infatti, alcune regioni settentrionali e del centro sono interessate da forti rovesci temporaleschi, il Sud sarà colpito da un forte ciclone anti africano che farà innalzare le temperature fino a 45 gradi.

Interessate soprattutto alcune zone di Puglia, Calabria e Campania e alcune aree della zona del palermitano, dove le temperature supereranno i 40 gradi.

Fra le città che ne risentiranno di più Bari, con temperature percepite di 41 gradi, ma anche Catanzaro, Napoli, Palermo, Cagliari, Foggia e Benevento.

Dall’inizio dell’estate questa è la sesta ondata di caldo africano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here