Natalia Titova, il dramma personale della ballerina: “Avviene sempre meno…”

0
264

Nel mirino dell’attenzione del web troviamo un’amara confessione fatta da Natalia Titova, un dramma personale per la ballerina e che allo scoperto solo oggi. Ecco di cosa si tratta.

Sono trascorsi moltissimi anni dall’avvio della carriera a Ballando con le Stelle ma Natalia Titova continua ad essere una delle ballerine più amate del panorama artistico italiano, una lunga carriera che successivamente l’ha vista anche come indiscussa protagonista di Amici di Maria De Filippi.

Il tutto, comunque sia, non finisce di certo qui, dato che nel corso delle ultime ore sono state diffuse delle dichiarazioni rilasciate proprio da Natalia Titova e che riguardano il futuro da ballerina.

Il dramma personale di Natalia Titova

Nel corso degli ultimi anni abbiamo visto cambiare considerevolmente la carriera di Natalia Titova, mettendosi in gioco anche in qualità di opinionista tv, ma senza mettere mai da parte la danza continuando ad adempiere al suo ruolo di insegnante lontano dalle telecamere.

In particolar modo, però, ecco che oggi troviamo l’ex di Ballando con le Stelle e Amici protagonista dell’attenzione dei media a seguito di una confessione rilasciata alla stampa e che riguarda proprio il suo futuro nel campo del lavoro, e quindi della danza.

“Era il momento di appendere le scarpe al chiodo”

A tenere banco nel mondo del web, dunque, troviamo delle dichiarazioni rilasciate da Natalia Titova alla stampa e ripotate anche dal portale Fortementein.it, parlando appunto del cambiamento di marcia che la sua carriera ha ricevuto.

Natalia Titova, dunque, in tal senso ha rilascia la seguente ed importante dichiarazione: “È arrivata al momento giusto perché fino a tre o quattro anni fa mi sentivo molto più ballerina che maestra. Da due anni invece ballo sempre meno e lavoro nella mia scuola di danza come coreografa e insegnante“. Successivamente, Natalia Titova ha poi concluso così la sua confessione: “In quelle settimane ho capito che era il momento di appendere le scarpe al chiodo. Non è solo una questione di età, non mi sentivo più bene come donna.Non ero più a mio agio con le scollature e le gonne con lo spacco“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here