MasterChef, Bruno Barbieri e la furiosa lite con il collega: il retroscena

0
189

Lo chef Bruno Barbieri è diventato una star della tv grazie al reality ‘Masterchef’. Di recente ha svelato un particolare su un suo collega, con il quale ha avuto una lite dietro le quinte.

Bruno Barbieri ha debuttato sul piccolo schermo grazie al reality show ‘Masterchef’, in qualità di uno dei tre giudici presenti. Dopo diversi anni, allo chef bolognese è stato affidato anche il programma ‘4 Hotel’, in onda su Sky, che ha riscosso un buon successo.

La sua presenza è stata indispensabile nel cooking show già dalla primissima edizione -nella quale era affiancato da Joe Bastianich e Carlo Cracco. Di recente il cuoco da sette Stelle Michelin ha rilasciato un’intervista per ‘Il Corriere della Sera’, durante la quale ha parlato un po’ della sua carriera, dagli esordi ad oggi.

Il motivo che lo ha spinto a muovere i primi passi nel mondo dell’arte culinaria? Viaggiare per raggiungere il padre in Spagna: “Fin da molto piccolo, ho imparato a viaggiare. Questa cosa mi stimolava parecchio, oltre al fatto che forse per me aveva un significato diverso: viaggiare voleva dire raggiungere lui. Quindi a un certo punto ho pensato a un mestiere che mi permettesse di farlo”.

Il padre lo avrebbe voluto vedere laureato come ingegnere, ma dopo qualche anno di gavetta sulle navi da crociera, Barbieri ha capito che la cucina, presa quasi come un gioco, era la sua vera vocazione.

“Ho sempre pensato che dovevo cavarmela da solo e l’ho fatto. Sulle navi ho iniziato presto a far capire come la vedevo: il mio nome era dappertutto, mi alzavo alle quattro di mattina e facevo 400 omelette… lavoravo tutto il giorno. Ho imparato in fretta a prendere tutti i miei treni al volo, pensando che un giorno, presto o tardi, il mio momento sarebbe arrivato“.

Quel momento, per Bruno Barbieri, è arrivato proprio con ‘Masterchef’, ed oggi è uno degli chef più noti e apprezzati d’Italia. “È stata una benedizione di Gesù, il coronamento di una vita professionale”, ha dichiarato, “Ho fatto tutte le edizioni, sono l’unico e ancora mi ricordo il colloquio iniziale, sulla pernice”.

Sono stati anni bellissimi per Barbieri, con una piccola nota dolente. Durante la chiacchierata, ha raccontato che rapportarsi con Bastianich e Cracco è stato molto più difficile che con i più recenti colleghi, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli.

“All’inizio la situazione con Cracco e Bastianich era più impegnativa per i loro caratteri, molto forti, duri. Eravamo tre galli in un pollaio, ma nonostante non fosse sempre semplice ho tanti ricordi belli, divertenti”. Una volta però, Barbieri è arrivato alla lite con uno dei due colleghi.

A litigare con lui è stato il vicentino Carlo Cracco. Motivo della lite? Un piatto in particolare: “Sembrava sempre di stare su un filo tirato. Non abbiamo mai litigato se non un una volta, fortemente, io e Carlo parlando di un piatto di passatelli con le vongole. Ma dopo quindici minuti di casino totale, tutto è tornato ad essere come se non fosse mai successo niente”..

Con i nuovi giudici è tutta un’altra storia: “Loro sono molto più ironici e divertenti. Con Antonino c’è un feeling particolare e Locatelli è quello che cerca di tenere un po’ le fila, altrimenti io e lui scherzeremmo dalla mattina alla sera. Ci frequentiamo anche fuori, a telecamere spente, cosa che non succedeva con gli altri due colleghi… insomma, oggi c’è più complicità”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here