Dimagrire mangiando pasta a volontà? | Questo ragazzo ci è riuscito e ha spiegato come

0
241

Perdere peso non è affatto semplice. Anche per Joe Thompson è stato così, fino a quando non ha scoperto la combinazione perfetta.

Joe Thompson, un giovane 35enne dell’Essex, ha raccontato la sua storia al ‘The Sun’. Il giovane ha raccontato di aver speso l’intera vita a cercare di perdere peso contando le calorie, togliendo i carboidrati… nessuna dieta è stata mai efficace.

Si dice che la dieta perfetta è la più bilanciata, nella quale sono presenti tutti i gruppi alimentari. Anche qui Joe ha sperimentato, provato, cambiato ogni tipo di combinazione, sempre senza risultati. Alla fine in lui è scattato qualcosa grazie ad un completo per il matrimonio di un amico.

“Ho tirato fuori il completo dall’armadio, i pantaloni non mi entravano, avrei dovuto farli modificare e allargarli di due taglie. Ero mortificato, sapevo di dover fare qualcosa”. Quel momento ha cambiato la vita del 35enne e da allora ha perso più di 30 kg.

Il suo percorso è iniziato ad Ottobre dello scorso anno e, sorprendentemente, non ha dovuto rinunciare a molti dei suoi piatti preferiti. Joe ha raccontato che il peso stava diventando un serio problema per la sua salute:

Ero in cura per una gotta cronica, non riuscivo quasi a camminare dal dolore. Soffrivo moltissimo d’ansia, ero timido e mi vergognavo, mi preoccupavo di cosa dicesse la gente di me, che mi facesse delle foto”.

“Io lavoro da casa e anche se nel mio profilo professionale mi mostravo sicuro di me stesso e positivo, in realtà mi sentivo molto isolato, ero sempre nervoso e sentivo come se le persone fossero sempre pronte a giudicarmi”.

Per questo Joe si è avvicinato ad un gruppo di supporto che offriva consigli per una dieta sana: “Non credevo di poter mangiare roba tipo bollo, riso, pasta e frutta senza doverla nemmeno pesare. Parlare con il gruppo mi faceva sentire meno solo“.

“La prima settimana non credevo funzionasse davvero, così ho provato a mangiare quanta più pasta potevo. Sono rimasto scioccato quando mi sono pesato 5 kg in meno“. Adesso Joe ha perso più di 90 kg e ha spiegato che, prima della dieta, mangiava diversi prodotti lavorati o cibo da asporto.

“Adesso quando ho fame preparo da solo delle versioni più salutari di ciò che mangiavo prima, uso meno grassi in cottura”. Il segreto, dunque, non è diminuire le quantità o eliminare determinati cibi, ma fare delle scelte più salutari durante il giorno.

Ad esempio sostituire le bevande troppo dolci con una loro versione light o senza zuccheri, se non vogliamo privarcene. Invece del pane bianco preferire quello integrale, così come la pasta o il riso, in modo da aggiungere fibre alla vostra dieta, oltre a quelle apportate da ampie dosi di verdura.

Joe, come tantissimi altri, ha preso gran parte dei suoi chili in eccesso durante la pandemia, un periodo in cui tutti ci siamo sentiti isolati, disconnessi dal resto del mondo, lontano dal nostro supporto sociale.

Per questo è anche importante avere attorno delle persone che possono rimanerci vicine durante il percorso di dimagrimento. Potrebbe sembrare un dettaglio irrilevante ma, come successo al 35enne, è invece un elemento chiave per affrontare la giusta dieta senza troppe privazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here