Spinaci allucinogeni, 10 ricoverati per la mandragora | I sintomi causati dalla “pianta delle streghe”

0
276

L’assunzione di verdura viene caldamente consigliata dai nutrizionisti per i numerosi effetti benefici degli alimenti “verdi”, ma a volte può capitare qualche inconveniente che porta anche a conseguenze piuttosto serie. 

E’ quanto accaduto a Napoli, dove dieci persone sono state costrette a ricorrere alle cure ospedaliere dopo aver mangiato una verdura avvelenata. Come riporta anche il sito Leggo, la verdura in questione è la mandragora, che ha intossicato tutti e dieci i pazienti giunti all’ospedale Santa Maria delle Grazie. I dieci intossicati sono componenti di tre distinti nuclei familiari e ognuno di loro pare abbia ingerito la verdura velenosa, molto probabilmente acquistata in alcuni negozi della zona.

mandragora

Come evidenziato dai medici dell’ospedale napoletano, i dieci pazienti presentavano una sintomatologia riconducibile all’intossicazione da mandragora, una pianta che pare sia finita in mezzo a spinaci e bieta. Una delle dieci persone finite in ospedale è attualmente ricoverata in terapia intensiva.

I carabinieri stanno eseguendo le dovute indagini: dai primi rilevamenti sembra che la verdura fosse sfusa e non imbustata.

Problemi gastrointestinali e allucinazioni nei pazienti intossicati

Probabilmente l’errore è avvenuto a monte, ovvero al mercato all’ingrosso, dato che il prodotto incriminato è stato poi acquistato da più persone: le forze dell’ordine tendono quindi ad escludere l’ipotesi del mercato nero. Nel frattempo, a scopo precauzionale, i Carabinieri stanno provvedendo a ritirare alcune partite di verdura dai fruttivendoli e dai market alimentari della zona di Quarto e Pozzuoli.

Tra i sintomi emersi nei dieci intossicati dalla mandragora spiccano soprattutto i problemi gastrointestinali e le allucinazioni, entrambe conseguenze tipiche dell’assunzione di questa verdura.

intossicazione mandragora

La ASL ha anche messo in allerta il pronto soccorso dell’ospedale napoletano perché non è da escludere l’arrivo di altri pazienti intossicati. Va comunque ribadito che finora la verdura posta sotto sequestro è quella sfusa, mentre non sembrano esserci problemi per quella confezionata.

Ma che cos’è esattamente la mandragora? Questa pianta, distribuita praticamente in tutto il Mediterraneo, può diventare estremamente pericolosa se ingerita per la presenza di sostanze dalle proprietà allucinogene.

La mandragora, tra scienza e leggende: cosa può fare la pianta

Tra le caratteristiche più interessanti della mandragora ci sono le radici, dove sono appunto presenti le sostanze pericolose: secondo le leggende, le radici spesse e biforcute della mandragora ricordano molto i volti umani.

Tra i sintomi provocati dall’assunzione di mandragora, oltre alle allucinazioni, vengono riportati nausea, vomito, problemi intestinali, secchezza delle fauci e difficoltà nella minzione. Inoltre, la mandragora può provocare anche delirio e tachicardia: in alcuni casi è sopraggiunta anche la morte per avvelenamento.

La mandragora è una pianta che viene spesso studiata e analizzata in campo scientifico, ma proprio per questi “poteri” è protagonista anche di leggende legate al suo utilizzo: non a caso viene comunemente indicata come “la pianta delle streghe”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here