Nomade si vendica dell’ex fidanzata facendola rapire e derubare dal fratello

0
78

Un nomade si è vendicato dell’ex fidanzata chiedendo al fratello di derubarla e rapirla per una notte intera.

Una ragazza italiana di 35 anni ha vissuto una notte da incubo dopo aver lasciato il fidanzato. La donna era stanca di vivere nella paura e di subire percosse fisiche dal compagno, così ha deciso di farsi coraggio e di rompere il fidanzamento. Lui, furioso per la decisione della ragazza, ha ordito una vendetta degna di un film horror.

L’uomo, un 40enne residente nel campo nomadi in via dei Giordani (Roma), ha chiesto al fratello di derubarla di ogni avere e di farla spaventare. Il fidato consanguineo ha portato con sé qualcun altro della famiglia e si è presentato in cada della donna in piena notte. Gli uomini hanno fatto irruzione nell’appartamento di alcuni parenti della giovane in via Loreto (dove la vittima si era rifugiata per sfuggire alla temuta vendetta) poco prima di mezzanotte.

Nomade fa rapire e derubare l’ex fidanzata per punirla di averlo lasciato

Entrati con furia nell’appartamento, i nomadi si sono avventati su qualsiasi oggetto di valore ci fosse in casa, immobilizzando la vittima e obbligandola a guardare mentre distruggevano e svaligiavano la casa dei suoi parenti. Ultimato il saccheggio, gli uomini l’hanno bendata e trascinata per i capelli all’interno di una roulotte parcheggiata poco distante dall’abitazione.

Una volta chiusa all’interno del mezzo, la donna è stata legata e imbavagliata. Per una notte intera la 35enne ha temuto che volessero ucciderla, ma quando si è risvegliata si è resa conto che l’avevano scaricata per strada e lasciata libera. Senza attendere ulteriormente, la donna ha denunciato quanto successo alla polizia, sperando che questo ponga fine alle sue sofferenze una volta per tutte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here