Bimbo sepolto vivo in una fattoria viene salvato miracolosamente da un operaio – VIDEO

0
2975

Il filmato scioccante mostra il momento in cui il bambino ricoperto di polvere e detriti viene tirato fuori dal terreno e avvolto in una coperta dall’operaio che, notandolo, gli ha salvato la vita


Un filmato shock quello che arriva da Khatima, in India, dove un bimbo nato da poco è stato sepolto vivo in una fattoria e salvato miracolosamente da un operaio . Il bambino è stato trovato mercoledì dall’uomo che, mentre lavorava nei campi della zona, ha notato un piccolo viso spuntare dal terreno. 

La scena del salvataggio

Il video del salvataggio miracoloso

Nella clip si vede l’operario che, assieme alla polizia e ad altre persone del posto, scavano freneticamente per salvare la vita al piccolo che, tirato fuori dalla terra, è totalmente impolverato e immobile. Appena è stato messo in salvo una donna prova a pulirgli il viso e lo avvolge in una coperta . Quasi come fosse un miracolo, il bimbo, che è stato condotto d’urgenza in ospedale per essere curato, pare che sia in condizioni stabili e che sia fuori pericolo . Non è ancora chiaro come il bambino sia stato sepolto e da chi: il campo si trova al confine con il Nepal e attraverso le indagini si proverà a risalire al responsabile.

Un altro caso di un bimbo sepolto vivo in India

Solo un mese fa , ad ottobre, semper in India , nell’Uttar Pradesh, un altro bambino è stato sepolto vivo all’interno di una pentola di terracotta a parecchi metri sotto la superficie della terra. Un uomo, Hitesh Sirohi, stava seppellendo la propria figlia che era morta in ospedale , quando ad un certo punto , nel cimitero ha udito un bambino piangere : dopo aver scavato nel terreno ha trovato una bimba di 4 giorni sepolta viva nella pentola. Hitesh ha utilizzato al Times of India di aver trovato il bambino avvolto in un panno e che piangeva: “Ad un certo punto ho pensato che mia figlia fosse tornata in vita”, ha detto, ” Ma la voce proveniva effettivamente dalla pentola”. La piccola è stata condotta in ospedale e attaccata immediatamente ad un ventilatore a causa di alcune infezioni respiratorie.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here