Incidente Eto’o: l’ex calciatore perdona chi lo ha quasi ucciso. Il web ipotizza un complotto

0
149

Samuel Eto’o ha deciso di perdonare e non denunciare l’autista del camion che l’ha quasi ucciso. Sul web intanto compaiono ipotesi di complotto.

Nelle scorse ore la notizia del pericolosissimo incidente che ha visto coinvolto Samuel Eto’o ha fatto temere il peggio sulle condizioni dell’ex calciatore camerunense. L’ex stella di Barcellona e Inter è stata tamponata a velocità folle da un camion mentre tornava a casa dalla parte Ovest del Paese africano. L’incidente è stato violentissimo ed il suv sul quale viaggiava l’ex attaccante è stato letteralmente distrutto dalla forza dell’impatto. Per fortuna, però, Eto’o ne è uscito completamente illeso.

Mentre i passanti ed i soccorritori si sinceravano delle condizioni di Samuel, l’autista del camion ha cercato di fuggire dalla zona del sinistro. La sua fuga, però, è stata interrotta qualche chilometro più tardi da una pattuglia della polizia. L’uomo stava per essere arrestato, ma Eto’o ha insistito con gli agenti, chiedendo di per poter parlare con l’autista del camion. Al termine di una commovente e pacata discussione, l’ex calciatore lo ha perdonato ed ha chiesto alla polizia di lasciarlo andare.

 

Incidente Eto’o, sul web spunta l’ipotesi del complotto

Mentre il mondo intero ammira la statura di Samuel Eto’o ed il suo gesto caritatevole nei confronti dell’uomo che lo ha quasi ucciso. Sul web c’è qualcuno che ricorda le parole del pastore ivoriano Omela Joshua della Divine Consolation Church. Lo scorso luglio, infatti, il religioso aveva utilizzato delle parole inquietanti e profetizzato la morte dell’ex calciatore: “Preghiamo per Samuel Eto’o, prevedo una morte prematura, Dio non fa nulla senza prima rivelarlo ai propri profeti”. Per gli utenti web l’incidente non sarebbe una semplice coincidenza, bensì un atto deliberato contro di lui preannunciato dalle parole del pastore. Sostengono inoltre che la vita del campione sarebbe ancora in pericolo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here