Trionfo Hamilton, sette volte campione come Schumi. Ma il tweet di Formigli fa discutere

0
109
hamilton formigli

Lewis Hamilton è campione del Mondo di Formula Uno per la settima volta. 

Il fenomeno inglese è riuscito a conquistare il suo settimo Mondiale, eguagliando così un’autentica leggenda come Michael Schumacher. Il successo nel Gran Premio di Turchia ha permesso a Lewis Hamilton di portarsi a 110 punti di distanza dal suo compagno di scuderia, Valtteri Bottas, e laurearsi così campione quando mancano ancora tre Gran Premi al termine di questa stagione.

Un trionfo su tutta la linea, quello di Hamilton, capace di vincere in dieci circuiti su 14, lasciando le briciole agli avversari. Gli unici che hanno timidamente provato a creargli qualche grattacapo sono stati proprio Bottas (due vittorie stagionali) e Verstappen, che è salito sul gradino più alto del podio nel Gran Premio del 70esimo anniversario.

Briciole, appunto, di fronte ad un dominio in lungo e in largo del campionissimo inglese, che realizza così un’altra impresa memorabile nella storia di questo sport.

Il tweet di Formigli fa infuriare il web: “Razzista”

Impresa che tutto il mondo ha ritenuto opportuno celebrare a dovere. Anche dall’Italia, nonostante la stagione davvero disastrosa della Ferrari, sono arrivati tantissimi complimenti a Lewis Hamilton. Tuttavia, un tweet sta facendo molto discutere.

Corrado Formigli, giornalista e conduttore di PiazzaPulita, ha pubblicato su Twitter un post decisamente discutibile. “Il dio dei piloti è nero. Grazie #lewishamilton”, si legge nel tweet di Formigli, che è stato subissato di critiche da parte dei follower.

Non sono pochi gli utenti che hanno dato del razzista a Formigli. Altri hanno invece rimarcato il fatto che il “Dio” resta sempre Michael Schumacher. Altri ancora hanno invece preso le difese del conduttore, anche se di certo non è stata una delle sue migliori uscite.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here