Follia durante il lockdown, sparano dal balcone ai passanti “per noia”: due minori denunciati

0
170
fucile per softair

Si annoiavano durante il lockdown: per questo hanno utilizzato un fucile semiautomatico da softair per sparare ai passanti dal balcone. Gravi conseguenze per due minorenni

La noia del prolungato lockdown ha spinto due minorenni a compiere un gesto che ha dell’assurdo. Accade a Mathi Canavese, in provincia di Torino dove due raazzini hanno pensato bene di affacciarsi dal balcone di casa per ‘sparare’ ai passanti. Ebbene si: utilizzando un fucile da softair i minorenni di 16 e 17 anni hanno iniziato a sparare per noia prendendo di mira le persone che si trovavano a camminare sotto casa loro. Fino a quando un passante si è accorto di quello che stavano facendo e ha deciso di allertare i Carabinieri, giunti sul posto in una manciata di minuti. I militari, scesi dalla pattuglia, sono saliti nell’abitazione segnalata e hanno individuato ed identificato i due minori, denunciati dopo un’attenta perquisizione.

Fucile e pallini trovati durante la perquisizione

Non ci è voluto molto prima che gli agenti trovassero un fucile d’assalto semiautomatico generalmente usato per il softair; pur trattandosi di un’arma non letale e di libera vendita, realizzata in alluminio, acciaio e fibra di vetro, i pallini esplosi possono provocare dolore anche forte. Infatti quest’arma ha una gittata che può riaggiungere anche i 50 metri e se i pallini finiscono sul volto di una persona possono fare molto male. Oltre al fucile i militari hanno trovato e sequestrato anche una busta contenente un chilo di pallini.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here