Difensore tocca le parti basse dell’attaccante avversario. E torna subito in mente Neqrouz-Inzaghi

0
107
fisher paterson

Un gesto che potrebbe costare molto caro ad un giocatore inglese.

Darnell Fisher, difensore del Preston, team di Championship (la Serie B britannica, ndr), potrebbe subire una squalifica dopo aver tentato di palpeggiare le parti basse di Callum Paterson, jolly dello Sheffield Wednesday.

L’episodio si è verificato nella gara di campionato disputata ieri e vinta dal Preston per 1-0 grazie al gol di Tom Barkhuizen.

Oltre al gol decisivo, la partita è stata caratterizzata proprio da questo episodio, che ha catturato l’attenzione degli spettatori che seguivano il match in streaming.

Ai fan il tentativo di palpeggiamento di Fisher non è affatto piaciuto. “La gente riderà su questo, ma com’è accettabile toccare i genitali di qualcuno senza consenso ?!”, scrive un tifoso sui social. “Mi ha stupito vedere questo. Come può essere accettabile?”, si legge in un altro commento.

Indimenticabile il palpeggiamento di Neqrouz a Pippo Inzaghi

All’inizio di quest’anno si è verificato un episodio molto simile nel rugby, come riportato dal Daily Star Online. Il pilone inglese Joe Marler è stato squalificato per 10 settimane per aver afferrato le parti basse di Alun Wyn Jones durante una partita del Sei Nazioni tra l’Inghilterra e il Galles.

Marler si è poi dichiarato colpevole di gioco scorretto, ma non ha accettato l’accusa di “aver afferrato, contorto o spremuto i genitali” di Jones.

Entrambi i palpeggiamenti fanno tornare in mente ai tifosi italiani la vicenda che vide protagonisti il difensore del Bari, Rachid Neqrouz, e il bomber Pippo Inzaghi, all’epoca in forze alla Juventus. In un Bari-Juventus dell’ottobre 1997, il difensore marocchino fu beccato dalla telecamera mentre palpeggiava il sedere di Inzaghi. Per la cronaca, la partita terminò 5-0 per i bianconeri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here