Promessa del wrestling 19enne stroncata dal Covid in 48 ore. Alla mamma aveva detto: “Sto bene”

0
304
deceduto in 48 ore

Un ragazzo di soli 19 anni è morto a causa del Coronavirus in poche ore. Dopo la tosse le sue condizioni sono peggiorate rapidamente, ma poco prima del contagio era in perfetta forma

Era considerato una giovane promessa del wrestling dati gli ottimi successi che, a soli 19 anni, aveva conquistato sul ring. Ma in poche ore le sue condizioni di salute sono precipitate a causa del Coronavirus, fino al decesso. Il tutto poco tempo dopo aver detto a sua madre che si sentiva bene. La vittima si chiamava Cameron Wellington e viveva a Walsall, West Midlands: il contagio sarebbe avvenuto lo scorso martedì ed in sole 48 ore è sopraggiunto il decesso. Molto probabilmente il giovane è stato contagiato dal padre Norma, risultato positivo al Covid prima di lui, come riferito da Birmingham Live. Il ragazzo ha detto di sentirsi in forma ed in salute alla madre poco prima di ricevere la diagnosi. Poi è sopraggiunta la tosse ma nel giro di poche ore le sue condizioni sono rapidamente peggiorate e così giovedì è stato portato d’urgenza al Walsall Manor Hospital dove i medici hanno scoperto che i suoi livelli di ossigeno erano drasticamente diminuiti e che la respirazione era rallentata. Tanto che un medico ha spiegato alla madre, che ha altri cinque figli, che a Cameron non restava molto da vivere.

Leggi anche >> Muore di Covid dopo 11 ore di attesa al Pronto Soccorso

Il commovente ricordo dei genitori di Cameron

I chirurghi hanno provato comunque a salvarlo con un’operazione urgente ai polmoni, per poi trasferirlo al Glenfield Hospital di Leicester per ricevere una serie di cure specialistiche. Qui il 19enne è stato operato al cuore ma poco dopo è spirato. “Era un abile lottatore ed un atleta di talento con una carriera incredibile di fronte a lui”, hanno raccontato i genitori di Cameron che hanno lanciato un appello ai giovani implorandoli di “prendere sul serio il virus”. “L’intera situazione – ha spiegato Jane – è stata un enorme shock per noi. Cam era sovrappeso ma era in forma e per il resto in buona salute”. Il padre ha parlato di Cameron descrivendolo come “una persona frizzante, brillante e felice. Tutti si sono affezionati a lui”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here