Cane abbandonato su una panchina, la lettera del bambino spezza il cuore: “I miei parenti lo picchiavano”

0
800
cane abbandonato lettera

Un cucciolo legato ad una panchina del parco, con un biglietto che spiega come il povero cane non fosse più al sicuro a casa perché vittima di continui abusi. 

La calligrafia del biglietto sembra essere quella di un bambino. Nella lettera, si chiede ai passanti di adottare l’animale. “Per favore, ti chiedo di adottare questo cane e di prenderti cura di lui. Lasciare il mio cane qui fa molto male, ma ho preso la decisione perché i miei parenti hanno abusato di lui ed è stato davvero doloroso vederlo in quella situazione. Se leggi questo e ti senti commosso, adottalo e prenditi cura di lui”.

“In caso contrario – prosegue il biglietto – lascia la lettera qui in modo che un’altra persona possa leggerla e adottarlo. Grazie”. Come scrive il Daily Star Online, il presunto bambino ha poi aggiunto che il nome del cane è Max.

E’ davvero una storia strappacuore, quella che giunge da Città del Messico. Il video, girato da una donna nei giorni scorsi, sta facendo il giro del web.

Max ha cambiato il suo nome in Boston: ora cerca casa

I membri dell’associazione animale Mascotas Coyoacan si sono recati al parco e si sono avvicinati al cucciolo, come si vede nel filmato.

Con molta pazienza, una volontaria è riuscita a guadagnarsi la fiducia dell’animale, apparso molto nervoso. Con calma l’ha slegato dalla panchina, donandogli di nuovo la libertà.

Il cane è stato quindi portato nelle strutture dell’associazione. I volontari hanno poi riferito che “Max” risponde bene all’interazione umana e ha lasciato persino che le persone lo accarezzassero.

Max è ancora un cucciolo, secondo l’associazione, ed è ora in cerca di una famiglia che possa accudirlo e amarlo. Il nome di Max è stato cambiato in Boston, in modo che possa dimenticare la sua vita passata di crudeltà e ricominciare da capo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here