L’esemplare di “cervo zombie”: ancora vivo nonostante la terribile ferita. Cosa è successo?

0
1718

La terribile immagine è stata catturata da un filmato effettuato recentemente nelle foreste più selvagge l’Illinois meridionale. Ma come ha potuto ferirsi così?

(ATTENZIONE: SCORRENDO CI SONO IMMAGINI FORTI)

Lo hanno definito online come il “cervo zombie” il povero esemplare immortalato in un video con ferite talmente profonde da vedersi le ossa e gli organi interi. Il mammifero, avvistato nelle foreste dell’Illinois meridionale, ha una lesione a dir poco impressionante, dalla quale è possibile praticamente vedere la sua struttura interna totalmente esposta all’aria.

Come ha fatto a ferirsi in quel modo?

Data la gravità delle ferite sono stati in tantissimi a chiedersi come fosse possibile che il povero cervo sia ancora in vita: è infatti un miracolo che l’esemplare, data la vulnerabilità, sia ancora indenne in quei boschi pieni di predatori e pericoli in ogni angolo. Secondo il sito MeatEater, il filmato è stato ripreso dal cacciatore locale Chris Evans che da allora ha contattato altri proprietari terrieri per vedere se sanno cosa è successo alla sfortunata creatura. L’uomo ha dichiarato al sito web: “E’ una cosa abbastanza folle vedere un cervo che cammina ancora avendo una ferita del genere. Stiamo cercando di vedere se riusciamo a trovarlo e ucciderlo se è ancora vivo”

 

Le speculazioni su ciò che è accaduto vanno da un malattia carnivora aggressiva, ad un’infezione di altro tipo fino all’ipotesi che il cervo sia stato ferito brutalmente da un macchinario agricolo. Il video, che è stato caricato su YouTube il 24 ottobre e ha già raggiunto circa 700mila visualizzazioni, riporta la didascalia: “Un cervo dalla coda bianca dell’Illinois meridionale con una ferita grave. Come è potuto succedere e lui è ancora vivo? Pensiamo che possa essere stato ferito da un mietitrebbia mentre si accovacciava in un campo di mais durante la stagione del raccolto”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here