Il miracolo dopo gli incendi: trovato un piccolo opossum sull’isola dei Canguri devastata dai roghi

0
311
opossum isola dei canguri incendi

Un piccolo opossum pigmeo è stato trovato sull’isola dei Canguri per la prima volta da quando il suo habitat è stato quasi interamente distrutto dagli ultimi incendi. 

L’ecologista Pat Hodgens ha detto che la scoperta nell’ovest dell’isola dell’Australia Meridionale, a quasi un anno dai terribili incendi che hanno devastato quella zona, è stata “estremamente eccitante”.

“Ci sono state solo 113 registrazioni formali della specie, ma finora nessuna sull’isola dei Canguri”, ha detto Hodgens.

“Gli incendi estivi hanno bruciato gran parte di quell’habitat – ha poi aggiunto l’ecologista – ma coltivavamo comunque la speranza di trovare qualche opossum”.

Pat Hodgens ha detto che il piccolo opossum pigmeo è una specie difficile da trovare e studiare, date le dimensioni molto ridotte. Come ricorda il sito ABC, il peso del piccolo opossum pigmeo, noto anche come Cercartetus lepidus, è di soli 7 grammi.

Descritto come l’opossum più piccolo del mondo, si trova principalmente in Tasmania e proprio sull’isola dei Canguri, anche se talvolta può essere individuato sulla terraferma dell’Australia meridionale.

Gli incendi hanno devastato la fauna selvatica della zona

Il gruppo di conservazione Kangaroo Island Land for Wildlife ha trovato la minuscola creatura all’inizio di questa settimana nel corso di un più ampio sforzo di recupero dopo gli incendi estivi.

Le fiamme hanno provocato la morte di due persone e la distruzione di circa 90 abitazione, oltre alla perdita di una notevole quantità di fauna selvatica, rimasta uccisa nei roghi.

Pat Hodgens ha detto che il gruppo stava completando delle importanti indagini sulle foreste per capire quali specie sono rimaste, in modo tale da fare tutto il possibile “per proteggerle e per garantire che rimangano in giro durante questo periodo piuttosto critico”.

La preoccupazione degli esperti si concentra ora su altre specie rare che non sono state ancora avvistate, come il Rattus lutreolus, noto anche come topo di palude, tipico di queste zone.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here