L’ultimo concerto dei Pooh sulla Rai per ricordare Stefano D’Orazio. Facchinetti ringrazia: “Quanta emozione”

0
570
pooh stefano d'orazio concerto rai facchinetti

Il concerto finale, a San Siro, per festeggiare i 50 anni di carriera di una delle più grandi band italiane.

Rai Uno ha voluto salutare così l’indimenticabile Stefano D’Orazio, riproponendo l’ultimo live dei Pooh, risalente al 2016 nel meraviglioso scenario dello stadio milanese. Un vero e proprio concerto evento, che prende il nome di POOH 50 – L’ultima notte insieme, seguitissimo dai telespettatori che non hanno voluto perdere l’occasione di riascoltare di nuovo i brani che hanno reso celebre il gruppo di Facchinetti e soci.

Proprio Roby Facchinetti ha voluto ringraziare tutti per l’affetto dimostrato, pubblicando un post su Instagram con una foto della band e un post dove traspare tutta la commozione dell’artista. La ferita del doloroso addio a Stefano D’Orazio, deceduto qualche settimana fa a causa del Covid-19, è ancora molto fresca.

“Emozione e qualche lacrimuccia”, il post di Facchinetti commuove i fan

“Questa sera è stato un lungo viaggio attraverso tanti ricordi, con emozione e qualche lacrimuccia – scrive Facchinetti – Leggendo i vostri numerosissimi messaggi, ho capito che anche voi avete vissuto le mie stesse emozioni. Ancora infinitamente grazie. Roby”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Roby Facchinetti (@robyfacchinetti)

“Tornate sul palco, nel 2021 ricorre il 55ennale – si legge in un commento al post di Facchinetti – Salite sul palco e ricordate Stefano: suonerà la batteria dall’alto insieme a voi”.

“Tanto dolore forse troppo ma tanta gratitudine a Stefano e a tutti voi per le persone e gli artisti immensi che siete stati e che sarete sempre – scrive la follower Mary – La musica è immortale e sono certa che Stefano così come tutti voi resterete immortali per tutti noi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here