Mirko Scarcella, online nuova autobiografia. Ma a colpire è il comunicato stampa sgrammaticato

0
1784

Dopo il botta e riposta con Le Iene (a cui ha chiesto risarcimento per danni all’immagine e relazionali) Mirko Scarcella lancia su Amazon il suo nuovo libro “The Business Game”, ma è ironia sul web per il comunicato stampa sgrammaticato

E’ ufficialmente in vendita su Amazon il nuovo libro di Mirko Scarcella intitolato “The Business Game”, con la prefazione di Nicky Jam, noto cantante statunitense. Nel volume Scarcella, definito come guru di Instagram, racconta la sua storia, quella di “un ragazzo comune”, che molla il contratto a tempo indeterminato in un negozio di abbigliamento a Milano per inseguire il suo sogno. La pubblicazione del volume avviene proprio a ridosso dell’enorme diatriba con Le Iene.

Leggi anche -> Mirko Scarcella, la sua verità dopo il servizio delle Iene: “Avete provato a rovinarmi, ma avevo le prove che mentivate”

“The Business Game”: fra apprezzamenti e ironia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mirko Scarcella (@mirkoscarcella)

Proprio ieri Scarcella ha dato inizio alla sponsorizzazione del suo libro che si potrebbe definire come un’autobiografia della sua scalata al successo, nata dal suo sogno e dalla voglia di rivalsa: da “ragazzino bullizzato che aveva sempre 4 in inglese” fino al successo economico e alla sua vita a Miami, riuscendo a parlare “3 lingue tutti i giorni” e ad ottenere la sponsorizzazione del suo volume a Times Square.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mirko Scarcella (@mirkoscarcella)

L’ironia sul comunicato stampa sgrammaticato

Nel frattempo, però, c’è chi sul web ironizza per il comunicato stampa sgrammaticato, chiedendosi perché Scarcella, che sta investendo migliaia e migliaia di euro in sponsorizzazioni del testo, non abbia speso qualcosa per farsi fare la revisione del testo: “Spendi 10-15k per uscire su times square e poi ti scordi la revisione di un banale comunicato stampa? No words”, ha scritto su Facebook un giornalista. Effettivamente, leggendo il comunicato sembra essere delirante

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here