La fidanzata gli confida il tradimento, lui la uccide e poi tortura il fratellino a morte

0
1206

Un uomo perde la testa dopo che la fidanzata gli confessa il tradimento: la uccide, tortura il fratellino a morte e si accusa in video.

La scoperta della relazione segreta che la fidanzata intratteneva con un altro uomo, ha fatto letteralmente perdere la testa ad Akshin Guseinov, 32enne uomo d’affari russo. Secondo quanto riportato dal tabloid britannico ‘Mirror‘, lo scorso 3 dicembre la 26enne ragazza, Viktoria Makarova, ha deciso di confidare al fidanzato la relazione intrattenuta sin dallo scorso agosto con un uomo di nome Yuri.

Akshin non ci ha visto più ed ha cominciato a colpirla, sbattendole la testa contro la doccia del suo appartamento finché non è morta. Dopo aver lasciato il corpo senza vita della fidanzata nella vasca, l’uomo si è diretto a casa dei genitori di Viktoria, ha rapito il fratellino di 9 anni e lo ha torturato fino ad ucciderlo.

Fidanzata confessa il tradimento, lui commette una strage: “Se lo sco***a da agosto”

Se sulla dinamica dell’accaduto ci sono dei dettagli che vanno confermati dalle indagini, sulla colpevolezza di Guseinov non ci sono dubbi. Lo stesso omicida ha confessato le sue terrificanti azioni in un video pubblicato in rete. In questo lo si sente dire: “Molti parleranno di questo, ne discuteranno, mi condanneranno. Lo voglio dire da principio: sono sano. Lo scorso 3 dicembre mi ha confessato il suo tradimento. Non un semplice tradimento, ma il fatto che dallo scorso agosto si scop*** un altro ragazzo. Si è giustificata dicendo che non vivevamo insieme e che per questo motivo si considerava single. Ma ci sentivamo ogni giorno, ci vedevamo, facevamo sesso”.

Lo stesso Guseinov ha poi cercato di motivare il suo gesto: “Le ho dato denaro, comprato cose nuove, mi sono preso cura di lei. Stavo lavorando per il nostro futuro. Non l’ho uccisa perché mi ha tradito. Ma perché ho capito che non c’era più via d’uscita”. Dopo la pubblicazione dell’inquietante messaggio, la polizia di Novoalekseevskaya (piccolo villaggio in cui è avvenuta questa tragedia) ha cominciato a cercare l’assassino per prenderlo in custodia. L’uomo, però, dopo aver ucciso il fratello della fidanzata si è messo in macchina ed ha fatto perdere le sue tracce. Probabilmente Guseinov si è suicidato: nel video in cui ha ammesso la sua colpevolezza ha anche dichiarato che avrebbe preso dei tranquillanti e si sarebbe gettato nel Mar Nero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here