Prezzo dei treni: scatta l’indagine antitrust. Ma quanto costano effettivamente?

0
421
Il costo dei treni aumenta a ridosso del blocco. L'antitrust apre un'indagine. Quanto costano effettivamente i treni?

L’autorità garante ha avviato un’inchiesta nei confronti di Trenitalia ed Italo sugli aumenti esponenziali dei prezzi. Vediamo effettivamente quanto costano in più

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha trasmesso ufficialmente nella giornata di ieri una richiesta di informazioni alle maggiori compagnie di trasporto ferroviario (Trenitalia e NTV) riguardante l’offerta dei collegamenti sulle tratte principali e l’aumento esponenziale del costo dei biglietti in particolari giornate dell’arco temporale che va da 15 dicembre-15 gennaio 2021. Cercando online, effettivamente, può notare i chiunque che i prezzi per le maggiori tratte nazionali – quelle più utilizzate dai pendolari che fanno ritorno a casa – siano saliti alle stelle. 

L’indagine dell’Antitrust

A comunicarlo è l’Antistrust attraverso una nota, nella quale si mette in evidenza l’incremento delle tariffe nei giorni precedenti e in quelli successivi al blocco imposto dalle normative nazionali. L’autorità Garante ha interrogato le principali compagnie sulla questione, le quali dovranno rispondere entro tre giorni per dare chiarimenti sui criteri usati per stabilire il criterio usato per stabilire i prezzi e quelli per determinare il numero di collegamenti e i posti a disposizione sulle tratte nazionali principali. A denunciare pubblicamente la situazione, definita come “speculazione intollerabile”, è Massimiliano Dona, presidente dell’Unione nazionale consumatori: “I rincari ci sono sempre stati nei momenti di maggiore richiesta, così come negli orari di punta, ma non in modo così consistente. Inoltre è inaccettabile che avvenga durante un momento di così grande difficoltà per il Paese e per i viaggiatori”, ha dichiarato.

Aumento del prezzo dei treni: quanto costano effettivamente?

Siamo andati sui siti delle due principali compagnie di trasporto ferroviario italiano (Italo e Trenitalia) e abbiamo preso come riferimento tre principali tratte: 

  • Milano –> Roma 
  • Milano –> Lecce 
  • Roma  –> Catania 
  • Milano –> Napoli
  1. Milano-Roma con Italo e Trenitalia il 19/12/2020
aumento prezzo treni antitrust
(costo tratte con Italo)

Non abbiamo preso come riferimento gli stessi orari con Trenitalia perché la compagnia ha esaurito tutti i biglietti per le prime ore della giornata

Milano-Roma con Trenitalia

2. Milano-Lecce con Trenitalia il 19/12/2020

La situazione peggiora se si vuole prendere un treno Milano-Lecce, una delle tratte più utilizzate. I treni disponibili sono pochissimi e con i prezzi alle stelle

aumento costo treni indagine anti trust

3. Roma-Catania con Trenitalia il 19/12/2020

Pochissimi treni a prezzi altissimi

4. Milano-Napoli con Trenitalia e Italo il 19/12/2020

Stessa situazione anche su questa tratta

Trenitalia
Italo

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here