Ancora perturbazione invernale sull’Italia martedì 29 dicembre: è allerta gialla in diverse regioni

0
368
perturbazione invernale

Dopo le imponenti nevicate di lunedì, il maltempo persisterà sull’Italia spostandosi verso il meridione. Ancora possibili fenomeno nevosi oltre a rovesci e temporali diffusi da nord a sud

La perturbazione nevosa che ha creato scompiglio nel nord ed il centro Italia tenderà, nelle prime ore del 29 dicembre, a spostarsi verso il sud peninsulare portando piogge diffuse sia sulla Campania che sui settori tirrenici di Basilicata e Calabria centro-settentrionale. Al nord potrebbero però verificarsi residue nevicate non solo in quota ma anche nelle basse pianure mentre al centro saranno rovesci e temporali a caratterizzare la giornata.

Previsioni meteo nord Italia

Secondo le previsioni meteo dell’Aeronautica Militare, la giornata sarà particolarmente nuvolosa su tutto il settentrione, con possibilità di piogge e nevicate in particolare in Friuli Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige, su Alpi e Prealpi. Fiocchi potrebbero cadere anche a bassa quota sulle basse pianure piemontesi e lombardi ed in Liguria potrebbero verificarsi precipitazioni sparse. In rialzo le temperature: massime tra 3 e 7 gradi.

LEGGI ANCHE =>> Allerta meteo per il 28 dicembre: perturbazione invernale in arrivo, forti nevicate al nord

Previsioni meteo centro Italia

Anche al centro sarà nuvoloso con addensamenti in Sardegna e piogge e temporali per l’intera giornata sulla penisola ed in particolare in Toscana. Possibili nevicate dai 900 metri in su sugli Appennini. Il maltempo interesserà anche, dal pomeriggio in poi, Lazio ed Umbria. Le temperature rimarranno stabili e non supereranno i 13 gradi.

Previsioni meteo sud Italia

Il tempo sarà sereno nelle regioni meridionali ma nel corso della giornata sono previste piogge in Campania, Basilicata, Molise e sulla Puglia Garganica. I rovesci saranno più diffusi lungo la fascia tirrenica. Migliore il tempo tra Campania e Sicilia con possibilità di annuvolamenti, in particolare nelle aree orientali dell’isola. Temperature stazionarie, massime tra 10 e 15 gradi.

Il comunicato della protezione civile

“Il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. Sulla base dei fenomeni in atto e previsti è stata valutata per la giornata di domani, martedì 29 dicembre, allerta arancione per rischio idrogeologico su parte dell’Emilia-Romagna e allerta gialla su gran parte dei restanti settori. Valutata inoltre allerta gialla su parte di Friuli Venezia Giulia, Liguria, Toscana, Marche, Molise, Basilicata, sull’intero territorio di Umbria, Abruzzo, Campania, sul versante tirrenico settentrionale della Calabria e sul bacino Logudoro in Sardegna”. È quanto sottolineato dalla Protezione Civile in un comunicato di allerta meteorologica.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here