E’ morto Alexi Laiho, frontman dei Children of Bodom. La leggenda del death metal aveva 41 anni

0
249
alexi laiho children of bodom

Una notizia bruttissima ha sconvolto il mondo della musica. 

All’età di 41 anni si è spento Alexi Laiho, ex frontman dei Children of Bodom, una delle band più importanti del panorama death metal.

Nel marzo di quest’anno Laiho aveva fondato una nuova band, i Bodom After Midnight: è stato proprio l’entourage di questo nuovo gruppo ad annunciare la scomparsa del cantante e fondatore dei Children of Bodom.

Il decesso è avvenuto la scorsa settimana, come riportato anche nel comunicato ufficiale, ma la band ha deciso di renderlo noto solo quest’oggi. Sempre come chiarito nel comunicato, il 41enne ha sofferto negli ultimi anni di problemi di salute.

La sorella maggiore di Alexi Laiho, a cui l’artista era molto legato, ha detto ai media che la famiglia del 41enne è “assolutamente scioccata e devastata” per la perdita di Alexi.

Laiho fondò i Children of Bodom nel 1993 

“Alexi era il marito e il padre più magnifico e amorevole. I nostri cuori sono eternamente spezzati”: sono queste, invece, le prime parole della moglie del cantante death metal, Kelli Wright-Laiho. I due erano convolati a nozze nel 2017.

Con i Bodom After Midnight il cantante aveva registrato tre canzoni e girato un video, che verrà fatto uscire comunque. Nel 1993 Alexi fondò i Children of Bodom assieme al batterista Jaska Raatikainen. Laiho è rimasto nella band fino al 2019, anno in cui è stato decretato lo scioglimento definitivo del gruppo finlandese.

Laiho era noto anche per altri progetti nel mondo della musica, come ad esempio Sinergy, Warmen e Kylähullut.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here