Fantino viene disarcionato durante la corsa e travolto dagli altri cavalli: muore a soli 24 anni

0
571

Un giovane fantino è morto in seguito ad un tragico incidente in gara: il suo cavallo lo ha disarcionato e quelli dietro lo hanno travolto.

La vita di Jitendra Singh, giovane fantino di 24 anni, si è spenta nelle scorse ore dopo un tragico incidente in gara. Il ragazzo era uno dei partecipanti alle prime competizioni del 2021 all’Hyderabad Race Club, un’associazione per purosangue sita nell’ippodromo di Malkpet nella città indiana di Hyderabad. Il ragazzo, in sella al suo Gold Label, stava battagliando per la seconda posizione quando, in prossimità dell’arrivo, il purosangue ha toccato lo zoccolo del cavallo al fianco e lo ha disarcionato.

Il giovane fantino non ha potuto fare nulla per rimanere in sella al cavallo, così come gli altri fantini non hanno avuto il tempo di evitarlo e lo hanno travolto. Immediatamente dopo l’incidente Jitendra è stato portato al più vicino ospedale, ma i medici non hanno potuto fare altro che dichiararne il decesso. Le lesioni riportate durante la caduta e dopo che gli animali lo hanno calpestato erano infatti troppo gravi e durante il tragitto verso l’ospedale il fantino è deceduto.

Fantino muore in un tragico incidente in gara

La tragica notizia della morte di Jitendra Singh è stata confermata in queste ore dalla polizia locale con un comunicato nel quale si legge: “All’incirca dopo 10 secondi dall’inizio della gara Jitendra è caduto da cavallo, Gold Label. E’ stato trasportato d’emergenza al vicino ospedale dove i medici hanno dichiarato che era già morto. Pensiamo che gli altri cavalli lo abbiano calpestato, causando sanguinamento interno”.

Immediatamente dopo la conferma della morte, uno dei suoi fan ha scritto sui social: “Notizia assolutamente devastante per questo inizio di 2021. Il fantino Jitendra Singh che è caduto mentre si trovava in sella a Gold Label nella quarta gara è passato a miglior vita”. In tanti hanno mostrato il proprio cordoglio ai familiari del fantino, cercando di rendere omaggio alla memoria del talentuoso atleta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here