Una medusa gigante che nuota nel Tamigi? Il racconto dei due fratelli spaventa il web

0
663
medusa gigante londra tamigi

Nel Tamigi ci sarebbe una “bestia con i tentacoli” che di tanto in tanto emerge e spaventa le persone. 

Sono diversi i racconti in merito, a cominciare da quello di due fratelli che si trovavano sul London Bridge e che sono rimasti a dir poco sbalorditi nell’osservare una creatura marina che non corrisponde a nessuna specie esistente conosciuta.

A prima vista sembrerebbe una sorta di ibrido tra un calamaro e una medusa, organismi tutt’altro che comuni nei fiumi del Regno Unito, come spiega al Daily Star Online l’appassionato di criptozoologia Andy McGrath.

“I fratelli hanno descritto la creatura evidenziando una testa quadrata grigiastra, informe e leggermente allungata, caratterizzata da quelli che sembravano tanti tentacoli verdi – si legge nel report – Era lunga circa 5 piedi (circa un metro e mezzo) e spessa come il corpo di un uomo. La creatura è stata avvistata a sinistra del ponte, sulla superficie dell’acqua e stava nuotando lentamente contro corrente. Dopo aver osservato l’animale immergersi e riemergere, per circa un minuto, i due fratelli l’hanno persa di vista”.

Anche il figlio di uno dei due fratelli ha avvertito “una strana presenza”

Entrambi hanno aggiunto che la creatura aveva un aspetto “metallico o meccanico”, ma hanno insistito sul fatto che avesse vita propria. L’avvistamento è avvenuto nel 2014: i fratelli affermano di aver tentato di fotografare la creatura con i loro smartphone, ma la qualità degli scatti si è rivelata troppo scadente anche a causa della distanza.

Uno dei due fratelli, Loz, è convinto di aver avuto un secondo “incontro ravvicinato” con la creatura un anno dopo, anche se stavolta il protagonista è suo figlio. “Suo figlio, di solito un ragazzo molto calmo e sicuro di sé – racconta l’altro fratello, Andy – è diventato improvvisamente isterico e ha chiesto di lasciare l’area, sostenendo che poteva sentire qualcosa nell’acqua che li osservava”.

Loz ha detto che il suo ragazzo non aveva mai sentito parlare del loro incontro con la creatura, avvenuto 12 mesi prima. Pertanto non era stato influenzato in alcun modo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here