“La Cina ha impestato il mondo”, Salvini cita Iva Zanicchi. Infuria la polemica su Twitter

0
743
matteo salvini iva zanicchi covid cina

Stanno scatenando un polverone sul web le parole di Iva Zanicchi in merito al coronavirus e alla Cina. 

La celebre cantante e presentatrice televisiva ha voluto dire la sua sul fatto che l’Italia provveda ad acquistare i dispositivi di protezione, come ad esempio le mascherine, da Pechino. Secondo la Zanicchi è una mossa inopportuna, dato che proprio dalla Cina sarebbe partito il coronavirus, sfociato poi nella pandemia che continua ad affliggere il mondo intero.

“Prima scopriamo che le siringhe sono sbagliate, poi che mascherine e siringhe sono acquistate in Cina. La gente pensa: ‘Perché dobbiamo arricchire ulteriormente questa Cina, che ci ha impestato e ha impestato il mondo?'”.

Le parole di Iva Zanicchi (che è stata anche ricoverata per aver contratto il Covid-19, ndr) sono state riprese nientemeno che dal segretario della Lega, Matteo Salvini, che negli ultimi tempi è tornato a ribadire l’ipotesi del virus creato in laboratorio dai cinesi (seccamente smentita più volte dagli scienziati di tutto il mondo).

Le parole della Zanicchi twittate da Salvini: infuria la polemica

Salvini ha infatti pubblicato un tweet dove cita l’Aquila di Ligonchio, lasciando intendere di essere d’accordo con la Zanicchi. Il tweet ha scatenato una valanga di commenti, tra chi sostiene le posizioni della cantante e del numero uno del Carroccio e coloro invece che attaccano entrambi. Un dibattito che ha portato il nome della cantante a diventare di tendenza su Twitter.

“Iva Zanicchi, la tipica personalità autorevole esperta di geopolitica”, twitta ironicamente Maximo99 come risposta al post di Salvini. Chiara ricorda invece che “il Covid era in Italia già a novembre 2019”, pertanto è meglio fare “attenzione a giocare a “daglie all’untore” che potremmo anche perdere”.

Tuttavia, c’è anche chi difende le posizioni del segretario leghista e della Zanicchi. “Perchè abbiamo un commissario con le mani in pasta in tutte le operazioni in cui il denaro gira? – scrive Azzurra – E perchè tutte queste operazioni hanno risvolti opachi su cui anche indaga la magistratura. Qual’è il “vero” incarico del commissario?”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here