Orologio dell’Apocalisse aggiornato: il mondo è a 100 secondi dalla mezzanotte

0
430

Nelle scorse ore è stato aggiornato l’Orologio dell’Apocalisse: nonostante la pandemia l’umanità rimane a 100 secondi dalla catastrofe.

Durante una diretta in streaming del Bullettin of Atomic Scientist la Dottoressa Rachel Bronson ha posizionato l’Orologio dell’Apocalisse a 100 secondi dalla mezzanotte. Con la mezzanotte si considera il momento in cui il mondo giunge ad una catastrofe globale che cancella ogni traccia di vita dalla terra. Sebbene la distanza dalla mezzanotte non sia moltissima, il fatto che l’orologio sia stato posizionato a poco meno di due minuti dalla fine è una buona notizia.

Il calcolo viene effettuato dall’associazione no profit Bulletin of Atomic Scientist ogni 12 mesi e nel calcolare quanto l’umanità sia vicina alla fine vengono considerate tutte le possibili cause di estinzione, siano esse umane (guerra nucleare, inquinamento) siano esse naturali (come i cambiamenti climatici). Con la diffusione del Covid-19 e le recenti notizie sulle mutazioni del virus e sui ritardi dei vaccini, in molti si attendevano che l’orologio si sarebbe trovato ancora più vicino alla mezzanotte. Invece è stato piazzato alla medesima distanza di 12 mesi prima.

Orologio dell’Apocalisse ancora fermo sui 100 secondi prima della mezzanotte

A spiegare per quale motivo la pandemia non sia stata considerata come un’ulteriore aggravante sul destino della nostra specie è stata proprio la dottoressa: “Siamo consapevoli che l’umanità continua a soffrire per la diffusione del Covid-19. Questa però ha solo dimostrato come le Nazioni ed il sistema sanitario internazionale siano impreparati e riluttanti a gestire in maniera propria le emergenze globali. In questo periodo di crisi reale, troppe volte i governi del mondo hanno abdicato le responsabilità, ignorato gli avvertimenti degli scienziati, non cooperato per comunicare chiaramente e di conseguenza fallito nel proteggere la salute ed il benessere dei propri cittadini”. Insomma la pandemia ha solo dimostrato quanto già si sapeva: l’impreparazione delle nazioni alla gestione di una crisi di carattere globale.

L’Orologio dell’Apocalisse è stato creato nel 1947 dalla Bulletin of Atomic Scientist per  comunicare al mondo quanto si fosse vicini ad un conflitto nucleare devastante nel periodo post bellico. In quella prima occasione, gli scienziati piazzarono l’orologio a 7 minuti dalla mezzanotte. Nel 2007, quando nel calcolo sono stati inseriti gli effetti del cambiamento climatico, l’orologio segnava ancora 5 minuti prima della mezzanotte, la soglia dei 2 minuti è stata scavalcata solamente lo scorso anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here