Mangiano 30 kg di mandarini all’aeroporto in 30 minuti per evitare di pagare la tassa maggiorata sul bagaglio

0
1422
30 mandarini in 30 minuti

Un uomo cinese – il signor Wang – e i suoi colleghi hanno mangiato ben 30 kg di mandarini in 30 minuti all’aeroporto internazionale di Changsui, per evitare di pagare una tassa maggiorata sul bagaglio di 34 dollari.

A riportare la vicenda il Daily Star, che propone anche il video dell’accaduto.

Tutto pur di non pagare una tassa

Durante un viaggio d’affari a Kunming nel sud della Cina, il signor Wang e i suoi colleghi avevano comprato una cassa di mandarini dal valore di poco più di 5 dollari. Quando all’aeroporto internazionale di Changsui è stato chiesto loro di pagare una tassa di 34 dollari per poterla imbarcare, sono rimasti molto perplessi.

Dopo aver ragionato attentamente, hanno deciso di ingurgitare letteralmente nel giro di 30 minuti tutto il contenuto della cassa, pur di non pagare la tassa maggiorata sul loro bagaglio da stiva.

Il video diventa virale sul web

Il video del signore e i suoi colleghi è subito diventato virale sul web, suscitando l’ilarità degli utenti. “Non potevano dividere il contenuto della cassa in quattro?”, dice qualcuno. “Non ce n’era bisogno – dice qualcun altro – i mandarini sono ovunque in Cina!”.

Fatto sta, che anche se hanno evitato di pagare i 34 dollari di tassa maggiorata, il signor Wang e i colleghi, come hanno riportato loro stessi in seguito, hanno sofferto di bolle sulla lingua e sulle labbra a causa dell’asprezza degli agrumi. “Non penso che mangerò più mandarini per il resto della mia vita”, dichiara il signor Wang.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here